La più grande debolezza della violenza è l'essere una spirale discendente che da' vita proprio alle cose che cerca di distruggere. Invece di diminuire il male, lo moltiplica. Martin Luther King

"
 
Ci sono 30 persone collegate

Cerca per parola chiave
 




Comune di Brusciano Comune di Brusciano



Regione Campania

Governo.it

governo.it 





 

Sentenza Parte 1

Sentenza Parte 2

Sentenza Parte 3


 

   



 




 

 



\\ Home : Articolo
ATTENZIONE!
L'articolo che stai leggendo è stato scritto almeno un anno fa. Esattamente 2312 giorni orsono.
Le informazioni presenti potrebbero non essere aggiornate!
BRUSCIANO: CHI NON SI PIEGA AI MIEI VOLERI..FINIRA' SEMPRE ULTIMO!!!! resisti brigadiere...il tempo e' scaduto..
(del 24/02/2012 @ 19:49:25, in MioBlog, cliccato 18521 volte) View blog reactions
Condividi Condividi Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa Postli

 
Hai trovato l'articolo interessante?
Sottoscrivi il Feed RSS per essere informato automaticamente degli ultimi aggiornamenti!
 
.TrackBack: http://www.unaltrabrusciano.it/dblog/tb.asp?id=208
 
# 1
BRIGADIERE PICCOLO,ricordati che prima di te,sono stati maltrattati colleghi a te vicini,e tu non hai mosso un dito,anzi non hai mai mostrato una buona solidarieta',mi dispiace,ma dovevi capirlo che prima o poi sarebbe capitato anche a te subire una umiliazione da un delinquente dichiarato.
Di terracciano f.  (inviato il 24/02/2012 @ 22:51:00)
# 2
L’esempio di Sandro Pertini Ventidue anni fa ci lasciava “il Presidente”, Sandro Pertini. Partigiano, strenuo difensore dei diritti civili e della Costituzione, rimane indubbiamente il ricordo più bello della vita politica italiana. Proprio per questo, oggi, in un periodo storico in cui sembrano prevalere l’ipocrisia e la spasmodica ricerca di impunità, parlare di lui sembra rincorrere un’utopia. Pensare che anche oggi, dopo vent’anni tra craxismo e berlusconismo, inciucismo e sfrenata volgarità politica, possa nascere un altro Pertini, sembra un’illusione. La subcultura imposta sin dai primi anni novanta, della quale il Paese paga oggi il prezzo più salato, sarà difficile da estirpare. Ma io voglio credere che si possa fare. Ho conosciuto tantissimi giovani durante il mio percorso e credo profondamente in loro.

Parlare di Sandro Pertini alle nuove generazioni potrebbe essere un esercizio fondamentale per tornare a credere in questo Paese, e io, che ogni giorno mi ispiro alla sua storia e al suo pensiero, lo faccio sempre. Raccontare le sue scelte, i suoi sacrifici, la sua sincerità e il suo evidente amore per l’Italia: questo sì, potrebbe convincere i ragazzi a fare politica con onestà e coraggio, proprio come voleva e faceva il Presidente. Con le mani pulite.

Viene da chiedersi quale parlamentare italiano, oggi che ci prepariamo ad assistere ad una potenziale disfatta della giustizia con la sentenza di Cassazione per il senatore Dell’Utri, deciderebbe, onestamente e coraggiosamente, di dissociarsi pubblicamente (e duramente) dalla propria madre che chiede la grazia. Pertini, condannato per aver combattuto il fascismo, in carcere con i suoi problemi di salute, dovette frenare lo sdegno nei confronti dell’amatissima madre che non aveva resistito alla tentazione di chiedere la sua scarcerazione.

“La libertà, questo bene prezioso tanto caro agli uomini, diventa un sudicio straccio da gettar via, acquistato al prezzo di questo tradimento, che si è osato proporre a me”. Questo è ciò che scriveva Sandro Pertini, profondamente offeso da quel gesto. Così, invece, si dissociava ufficialmente dalla domanda di grazia: “La comunicazione che mia madre ha presentato domanda di grazia in mio favore mi umilia profondamente. Non mi associo dunque a simile domanda, perché sento che macchierei la mia fede politica, che più d’ogni cosa, della mia stessa vita, mi preme”. Oggi, invece, il parlamentare interrogato sui fondi distratti dal conto del suo ex partito risponde “mi servivano e li ho presi”. Qualche altro, lo stesso che il 9 marzo affronterà in Cassazione il processo per concorso esterno in associazione mafiosa, definisce il boss Vittorio Mangano “eroe”.
Di un ricordo  (inviato il 25/02/2012 @ 06:24:12)
# 3
Caro Brigadiere Piccolo, purtroppo per Lei, il nostro sindaco oltre ad essere un delinquente abituale e cultore della tangente, negli ultimi mesi è diventato anche cultore della laurea, quella "bocconiana"; gradisce i dottori o meglio ancora le dottoresse con elevata esperienza, ecco il perché nel concorso da vice comandante, tra i requisiti con il maggior punteggio, vi era anche la laurea, oltre l'esperienza.
Di peppe  (inviato il 25/02/2012 @ 20:35:29)
# 4
OGGETTO: Ricorso Tribunale di Nola, Sez. lavoro, dipendente comunale Castaldo Agostino -
conferimento incarico legale(4400,00 euro)
L’anno duemiladodici il giorno ventiquattro del mese di febbraio alle ore 11,10 nella sala delle
adunanze della Sede Comunale, si è riunita la Giunta Comunale convocata, nelle forme di
legge.
Presiede l’adunanza il Dr.Angelo Antonio Romano nella sua qualità di Sindaco e sono
rispettivamente presenti ed assenti i seguenti Sigg.
COGNOME E NOME QUALIFICA PRESENTE
DR. ANGELO ANTONIO ROMANO SINDACO SI
SIG. DOMENICO ESPOSITO ASSESSORE NO
SIG. CARMINE SPOSITO ASSESSORE SI
SIG. MARIA PARRELLA ASSESSORE SI
SIG. CARMINE GUARINO VICE SINDACO NO
SIG. FRANCESCO MAIONE ASSESSORE SI
SIG. CIRO INCORONATO ASSESSORE SI
SIG. ARCANGELO CAPASSO ASSESSORE SI
Con l’assistenza del Segretario Generale Dr. Marco Caputo .
Il Sindaco assume la Presidenza., constatato che gli intervenuti sono in numero legale, dichiara
aperta la riunione ed invita i convocati a deliberare sull’oggetto sopraindicato.
LA GIUNTA COMUNALE
Visto il T.U.E.L. n. 267 del 18.08.2000;
PREMESSO che sulla proposta della presente deliberazione:
- il Responsabile del servizio interessato, per quanto concerne la regolarità tecnica;
- il Responsabile del servizio finanziario, per quanto concerne la regolarità contabile;
- ai sensi dell’art. 49 del T.U.E.L. n. 267/2000, hanno espresso parere favorevole;
ALLE ORE 11,15 ESCE L’ASSESSORE D.ESPOSITO
entra l’Assessore F.Maione
UFFICIO CONTENZIOSO
RELAZIONE ISTRUTTORIA
PREMESSO:
- che in data 10.02.12 prot. n.2821 il dipendente comunale Castaldo Agostino ha notificato a questo
Ente, per il tramite dell’avv. Fiorita Iasevoli, con studio in S.Anastasia alla via De Filippo 8, un
ricorso innanzi al Tribunale di Nola, sez Lavoro per l’annullamento di un provvedimento
disciplinare notificato in data 16.02.11, e per la conseguente condanna al risarcimento del danno.
- Che il ricorrente ha presentato altresì istanza di riunione con altro ricorso, avente RG 2846/2010;
VISTA
- la nota prot. n.3485 del 21.02.12, acquisita agli atti di questo Ufficio, con la quale il Responsabile
Comunale dell’Area Gestione Risorse Umane ha rappresentato la necessità di resistere nel giudizio in
oggetto precisando che la costituzione si rende necessaria atteso che l’udienza per il procedimento con cui è
stata chiesta la riunione è già stata fissata al 20.03.12;
- La nota prot. n.3491 del 21.02.12 con la quale il Sindaco, informato quale assessore al ramo del giudizio
in oggetto, propone di conferire incarico legale all’avv.Andrea Tomasino, in considerazione degli elementi di
specificità del giudizio;
Di il tecnico  (inviato il 27/02/2012 @ 15:48:42)
# 5
OGGETTO: Ricorso Tar Napoli dipendente Piccolo Sebastiano - Impugnazione procedura
selettiva per l'individuazione di 1 figura di Vicecomandante P.M. - conferimento incarico legale.( 2550,00 euro)
L’anno duemiladodici il giorno ventiquattro del mese di febbraio alle ore 11,10 nella sala delle
adunanze della Sede Comunale, si è riunita la Giunta Comunale convocata, nelle forme di
legge.
Presiede l’adunanza il Dr.Angelo Antonio Romano nella sua qualità di Sindaco e sono
rispettivamente presenti ed assenti i seguenti Sigg.
COGNOME E NOME QUALIFICA PRESENTE
DR. ANGELO ANTONIO ROMANO SINDACO SI
SIG. DOMENICO ESPOSITO ASSESSORE SI
SIG. CARMINE SPOSITO ASSESSORE SI
SIG. MARIA PARRELLA ASSESSORE SI
SIG. CARMINE GUARINO VICE SINDACO NO
SIG. FRANCESCO MAIONE ASSESSORE NO
SIG. CIRO INCORONATO ASSESSORE SI
SIG. ARCANGELO CAPASSO ASSESSORE SI
Con l’assistenza del Segretario Generale Dr. Marco Caputo .
Il Sindaco assume la Presidenza., constatato che gli intervenuti sono in numero legale, dichiara
aperta la riunione ed invita i convocati a deliberare sull’oggetto sopraindicato.
LA GIUNTA COMUNALE
Visto il T.U.E.L. n. 267 del 18.08.2000;
PREMESSO che sulla proposta della presente deliberazione:
- il Responsabile del servizio interessato, per quanto concerne la regolarità tecnica;
- il Responsabile del servizio finanziario, per quanto concerne la regolarità contabile;
- ai sensi dell’art. 49 del T.U.E.L. n. 267/2000, hanno espresso parere favorevole;
RELAZIONE ISTRUTTORIA
PREMESSO:
- Che in data 10.02.2012 prot. n. 2850 il dipendente comunale sig. Piccolo Sebastiano ha
notificato a questo Ente, per il tramite degli avv.ti Settimio Di Salvo e Rocco Travaglino presso cui
ha eletto domicilio in Napoli, Piazza Nicola Amore 10 un ricorso al Tar - Campania di Napoli
avverso e per l’annullamento, previa sospensiva, dei seguenti atti:
- determinazione del Responsabile Area Gestione Risorse umane n. R.G. 962 del 12.12.11;
- del verbale n.1 del 09.12.11 della Commissione per la selezione del personale interno per la
individuazione di n.1 Vicecomandante del Corpo di Polizia Municipale;
- in via subordinata, della delibera di G.C. n. 100 del 27.05.11;
- di tutti gli atti per la procedura di selezione del personale interno per la individuazione di n.1
Vicecomandante del Corpo di Polizia Municipale.
- VISTA
- La nota prot. 3436 del 21.02.12, agli atti d’ufficio, con la quale il Responsabile dell’Area
Gestione Risorse Umane ha rappresentato la necessità di costituirsi nel relativo giudizio e di
conferire specifico incarico legale;
- La nota prot. n.3440 del 21.02.12 con la quale il Sindaco, informato quale assessore al ramo del
giudizio in oggetto, propone di conferire incarico legale all’avv. Andrea Tomasino, in
considerazione degli elementi di specificità del giudizio;
Di il tecnico  (inviato il 27/02/2012 @ 15:51:10)
# 6
assessore ESPOSITO,e' proprio il caso di dire che pur di rimanere attaccato alle briciole che ti versa il tuo padrone,prima sei solidale facendo allontanare il vigile urbano da te voluto( parente stretto),per poi mancare di solidarieta'al tuo padrone non firmando una delibera dove lo stesso si dovra' difendere in tribunale per fatti gravissimi di cui tu sei bene a conoscenza.SE la delega alla polizia municipale da te detenuta continua a produrre distorture nella gestione del personale della POLIZIA MUNICIPALE,vedi l'ultimo concorso da vice comandante,cambiando le regole in corso d'opera per favorire( si sa come e' andata a finire...per adesso),mortificando chi quel ruolo l'ha portato avanti con onesta' e diligenza per piu' di trent'anni...Alla tua eta'e dalla tua alta esperienza politica amministrativa,che messaggi lasci ai giovani che si affacciano in politica,che per essere assunti al comune di brusciano basta candidarsi con il vincente di turno...MAnchi di rispetto al tuo padrone,non difendi il vigile cacciato da brusciano dal tuo padrone,non difendi chi in quell'ufficio l'ha servito per piu' di trent'anni con onesta' e abnegazione,e tu lo sai benissimo...COSA ASPETTI CHE IL TUO PADRONE TI CACCI VIA......STAI TRANQUILLO CHE LUI,I.....CHE NON MORDONO SE LI TIENE BEN STRETTI.....
Di FIFI  (inviato il 27/02/2012 @ 20:23:39)
# 7
Mi sembra che i consiglieri di cui si chiede la decadenza non vadano in consiglio per una ragione politica e morale: non vogliono continuare a sedere in un consiglio dove siede un Sindaco ed un consigliere condannati per un reato contro la pubblica amministrazione. Questa è il motivo dell'assenza, tra l'latro contenuta nel documento politico che fu depositato in Comune, letto durante il consiglio e inviato per conoscenza al Prefetto di Napoli. Vedremo se il consiglio ratificherà quest'altra vigliaccata che porta il nome di Angelo Antonio Romano.
Brusciano con questo Sindaco, che dico, con questo delinquente ha perso il limite: ha subito l'onta dello scioglimento, primo Sindaco ad essere sciolto per camorra, ha sopportato il peso di una condanna per corruzione, non penso che sopporterà il peso di una ennesima vigliaccata, epurare dal consiglio chi non vuole condividere le scelte di un pregiudicato.
Anche se a mio parere, questa scellerata decisione puzza un miglio lontano di paura di essere sfiduciato. Si cari cittadini, anche un delinquente ha paura! Egli ha paura di perdere quel poco di popolarità che non è mai riuscito ad ottenere come uomo e come medico.
Di Pasquino  (inviato il 29/02/2012 @ 16:55:03)
# 8
Nell'ultimo articolo rilasciato dal Sindaco di Brusciano sulla vicenda della decadenza dei consiglieri, nel tentativo di spostare l'attenzione dai suoi guai giudiziari e non, (tentativo superfluo), cita tra l'altro le favole di Fedro.
Sarebbe il caso, però, che quel qualcuno che gli ha consigliato di citare Fedro, gli spiegasse anche il contenuto e la morale di dette favole, così si renederebbe conto che forse sarebbe meglio evitare di avventurarsi in un campo a lui sconosciuto, poiché le favole e la morale in esse contenuta, si riferiscono più ai suoi modi di essere e di fare.
Ad esempio potrebbe leggere questa per se stesso:
L'AQUILA E LA VOLPE
C'era un volta un'aquila che non riuscendo a trovare cibo per i suoi piccoli, scorse finalmente i cuccioli di una volpe, e li rapì.
La madre dei poveri cuccioli allora, tentando di inseguirla, implorò l'aquila di non darLe un così grosso dispiacere, ma quella non accolse le parole della volpe e continuò a volare... Piangente e addolorata, la volpe, individuò l'albero sul quale c'era il nido costruito dall'aquila. Senza pensarci due volte raccolse allora quanta piu'sterpaglia poté, appiccicando poi il fuoco al povero albero... Costretta ormai alla resa e per strappare i propri piccoli al pericolo di morte, il volatile, restituì alla volpe i suoi cuccioli sani e salvi, implorandoLe la grazia.
Morale:
Anche le persone più potenti devono temere gli umili perché, se costretti, possono diventare vendicativi.
Quest'altra invece, la potrebbe raccontare ai suoi consiglieri:
LA VACCA, LA CAPRA, LA PECORA E IL LEONE:
Una vacca, una capretta e una pecora fecero un patto con un leone. Il patto consisteva nel cacciare insieme e dividersi poi la preda. Dopo lunghe ore di corsa e di fatica, stanchi e affamati riuscirono finalmente a catturare un grosso cervo. Il leone ne fece 4 parti e radunati i compagni, desiderosi e smaniosi di divorare la preda, tenne loro questo discorso.
Cari amici io mi prendo la prima parte perché mi chiamo Leone, la seconda parte me la dovete assegnare perché sono il più forte, la terza mi spetta in quanto vostro alleato ed infine guai a chi si azzarda a toccare la quarta. .
Fu così che la mucca, la capretta e la pecora rimasero a bocca asciutta, del tutto incapaci di reagire alla malvagia arroganza del leone.
Morale: l'alleanza con un potente è cosa quanto mai pericolosa e imprudente.

Caro mio dice un vecchio proverbio napoletano "quando lanci una pietra assicurati di non riceverne due".

Di Nick  (inviato il 02/03/2012 @ 12:23:11)
# 9
Il carrettone è arrivato! Fra non molto ripartirà... I primi segnali? Eccoli!!!
Dopo il maxi sequestro di tutto l'incartamento relativo ai concorsi banditi negli ultimi anni, (comandante, vicecomandante, ausiliari, tecnici, contabili, parenti e nipoti), udite, udite, stamane c'è stato il controllo sull'abitazione in costruzione del papà del Comandante dei VVUU in via Tirone... Volete sapere l'esito? SIGILLI! Manufatto non conforme al permesso a costruire, cantiere posto sotto sequestro.
Qualcuno si chiederà, ma il Vigile urbano oltre al controllo del codice della strada non controlla anche il territorio prevenendo l'abusivismo? Negli altri comuni... Forse; a Brusciano, No. A Brusciano, oramai è risaputo, i Vigili devono solo controllare il traffico, fare contravvenzioni ai poveri malcapitati autisti e venditori ambulanti, quindi, fare cassa per permettere al genero dell'assessore al ramo di poter lavorare e campare. Per l'edilizia e il territorio invece vige o sistema e core mamma e e' mimì a legge, ovvero opera il sistema voluto e spalleggiato da A.A. Romano Sindaco e dal compagno geom. Domenico Ruggiero già Presidente della commissione edilizia, collettore dei famosi: "cosi", ovvero "tangenti", denaro facile.
P.S. Vi ricordate? E' stato detto e previsto molto tempo prima (prima ancora che fosse indetto il concorso di comandante dei VVUU) il candidato, figlio di una grande mazzuola lo vincerà e poi, perché la mazzuolata sarà forte, edificherà otto appartamenti al posto di uno; anziché applicare il 20% del piano casa applicherà il 200%; detto fatto.
Di arturo  (inviato il 07/03/2012 @ 23:28:49)
# 10
La corruzione è un cancro che si sta impossessando di tutto il Paese
SE CONOSCI UN CORROTTO, DIGLI DI SMETTERE:
IMPOVERISCE ANCHE TE
Piccolo vademecum del corrotto che sa mettere a frutto la propria posizione e fottersene della crisi

È notizia di questi giorni l’ennesimo caso di malasanità che vede coinvolti insospettabili e stimati professionisti. Le indagini indicano che esiste, probabilmente, un sistema generalizzato che coinvolge in maniera diffusa - ed a più livelli - medici, paramedici e manager della sanità. Più che un singolo, che si muove loscamente per rimpinguare i suoi già lauti guadagni, sembra di capire che negli anni si sia venuto a creare un intreccio d’interessi che lascia configurare anche il reato associativo.

Ma la sanità è solo uno dei tanti “campi applicativi” della corruzione, che ha mille possibili applicazioni nel tessuto connettivo economico-sociale. Sistema economico e valori sociali costantemente aggrediti dal più temibile cancro che possa attaccarla, la corruzione appunto. Peraltro, la corruzione – in tutte le sue molteplici forme – determina, a sua volta, evasione fiscale sia a monte che a valle. Infatti, un imprenditore che voglia corrompere un funzionario infedele deve precedentemente procurarsi denaro in nero, visto che pare altamente improbabile che il corruttore possa staccare un assegno o predisporre un bonifico bancario, per concludere la losca transazione con il corrotto. Quindi, per corrompere devo aver precedentemente evaso il fisco, per cui già in quella fase, ho sottratto denaro pubblico. Poi, con la provvista così ottenuta, ottengo un illecito vantaggio che è sicuramente anche un danno per le casse pubbliche, visto che non si corrompe per essere preferiti ad un altro imprenditore ma, quasi sempre, per aumentare fraudolentemente i costi per l’amministrazione/azienda pubblica. Il corrotto a sua volta – se ne può esser certi – non inserirà nella propria dichiarazione dei redditi l’illecito introito. Anzi, spesso, il denaro servirà per acquistare beni (immobili) e servizi (viaggi in luoghi o atipici servizi alla persona = escort straniere) il cui costo fa uscire definitivamente quel danaro dal sistema economico italiano, sottraendo in definitiva ricchezza al nostro paese. Così, i 60 miliardi annui di denaro pubblico che spariscono nel vortice della corruzione – grande e piccola – in molti casi non finiscono solo ad alimentare le vite faraoniche di pochi fortunati ma, in buona parte, si dissolvono fuori dai confini in paradisi fiscali e località turistiche. Solo una parte minore ritorna nel circuito dell’economia nostrana dove, però, le sempre più stringenti regole sulla circolazione del contante e i più accurati controlli incrociati sulle banche dati, rendono difficile al corrotto di potersi godere, in santa pace , il frutto del proprio “sudato lavoro ”.

Certo, i nostri porti turistici sono tuttora affollati da maestosi candidi navigli che, solo per essere messi in moto, necessitano di un rifornimento pari allo stipendio medio mensile di un lavoratore tipo. Certo, le gioiellerie continuano a vendere preziosi monili che impreziosiscono il corpo di più o meno leggiadre fanciulle o signore agèe. Certo, si vedono ancora sfilare apparentemente modeste impiegate con abiti griffati, scarpe da centinaia di euro, borse con prezzi di vendita esorbitanti. Certo, assistiamo ancora all’esibizione di status symbol come candide autovetture teutoniche che richiedono l’esborso di due/tre anni di stipendio per potersi togliere il gusto di guidarle. Certo, non è difficile intravedere ancora chi sfoggia orologi di marca che costano quanto una buona utilitaria. Certo, non è un caso incrociare chi, di ritorno da una vacanza esotica, in pieno inverno sfoggia abbronzature che il povero comune mortale non può certo raggiungere - nei tre giorni tre - che può concedersi al “ mappatella beach”. Certo, non è evento raro constatare che i patrimoni immobiliari di certi fortunati siano decisamente incompatibili con i loro redditi dichiarati. Certo, non è pura fantasia verificare che molti hanno la fortuna di avere mogli, figli, sorelle, nipoti, cugini (e finanche amanti) assunti con lauti stipendi presso le ditte fornitrici di beni e servizi per la Pubblica Amministrazione e/o aziende satelliti.

Come si vede, nonostante la crisi, nonostante “Pantalone” abbia le tasche vuote; nonostante il rigore e l’onestà non siano più soltanto valori morali ed etici da enunciare; nonostante tutto ciò, c’è ancora qualcuno/a che crede fermamente che il sistema possa, anzi debba, continuare a perpetrarsi. Noncuranti dei tagli, noncuranti delle difficoltà, noncuranti delle riduzioni salariali, noncuranti dei futuri tagli occupazionali, noncuranti di tutto ciò esistono ancora uomini e donne che, come moderni vampiri, succhiano il sangue ai propri stessi vicini di casa, ai propri colleghi di lavoro. Come famelici piranha, si aggirano, ancora oggi, alla vorace ricerca di qualcosa da spolpare, vittime non solo della propria ingordigia ma anche fiduciosi nella propria impunità.

Ma forse qualcosa sta cambiando, forse i molti che, per “quieto vivere” e per disinteresse, finora hanno volto lo sguardo altrove, forse dico, stanno capendo che la corruzione non è un problema che riguarda soltanto chi la pratica e l’Autorità Giudiziaria che deve reprimerla. La corruzione, invece, è un danno economico che riguarda tutti noi. La corruzione lentamente, proprio come un cancro, si impossessa delle aziende e le riduce alla morte. Ecco perché se conosci un corrotto digli di smettere perché, come un cancro, giorno dopo giorno ti impoverisce e alla fine ti uccide .

Ciro Pastore – Il Signore degli Agnelli
Di c.p.  (inviato il 08/03/2012 @ 16:01:53)
# 11
Pasqua è alle porte e si sa, al di là dell'aspetto religioso, il suo simbolo è l'uovo pasquale famoso per la sorpresa! Quest'anno per Brusciano se ne profilano più di una, c'è la causa del vice-comandante (bocca di rosa), la pubblicazione (era ora) delle motivazioni e la decadenza. Quest'ultima però avrà un risultato molto diverso da quello sperato. Come si dice... andarono per suonare e vennero suonati.
P.S. La volta scorsa, quando vennero i commissari, la prima cosa che fecero fu quella di controllare tutte le concessioni fasulle rilasciate... Sta volta invece, considerato che le concessioni rilasciate sono poche e quelle poche (papà del comanmdante, strada in via De Ruggiero e qualcun'altra che il buon mimì a legge non ha fatto pubblicizzare) sono state già "sigillate", si concentreranno allora sulle sulla vendita dei beni pubblici, delle opere pubbliche e soprattutto la concessione del suolo pubblico ai privati, avete capito, andranno a controllare come sono stati autorizzati la costruzione dei chioschi e da chi. Per i concorsi già ci pensa chi di dovere.
Di c.p.  (inviato il 14/03/2012 @ 18:19:29)
# 12
Pare che il PD abbia proposto, su invito dell'Ocse, una correzione del reato di concussione... Pare però che questa correzione non riguardi i processi in corso e "peggio" ancora quelli già conclusi in I grado.
A questo "povero" cuor di mamma, asceso al potere grazie al berlusconismo, negli ultimi tempi non non gliene va più bene una, infatti, non potrà beneficiare più delle leggi ad personam del suo caro Silvio. Non vi dico se mettono mano alla legge sulla prescrizione. Oramai assolto il berlusca sicuramennte allungheranno i termini, quindi anche se tardano nel pubblicare le motivazioni, comunque non avrà scampo.
Di FIFI  (inviato il 19/03/2012 @ 23:12:54)
# 13
DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE
VERBALE N. 55 del 29/03/2012
OGGETTO: Dipendente Di Maiolo Antonio – Richiesta patrocinio legale - Affidamento incarico legale
avv. Iossa Enrico-
L’anno duemiladodici il giorno ventinove del mese di marzo alle ore 13,10 nella sala delle adunanze
della Sede Comunale, si è riunita la Giunta Comunale convocata, nelle forme di legge.
Presiede l’adunanza il Dr.Angelo Antonio Romano nella sua qualità di Sindaco e sono rispettivamente
presenti ed assenti i seguenti Sigg.
COGNOME E NOME QUALIFICA PRESENTE
DR. ANGELO ANTONIO ROMANO SINDACO SI
SIG. DOMENICO ESPOSITO ASSESSORE NO
SIG. CARMINE SPOSITO ASSESSORE SI
SIG. MARIA PARRELLA ASSESSORE NO
SIG. CARMINE GUARINO VICE SINDACO SI
SIG. FRANCESCO MAIONE ASSESSORE SI
SIG. CIRO INCORONATO ASSESSORE SI
SIG. ARCANGELO CAPASSO ASSESSORE NO
Con l’assistenza del Segretario Generale Dr. Marco Caputo .
Il Sindaco assume la Presidenza., constatato che gli intervenuti sono in numero legale, dichiara aperta la
riunione ed invita i convocati a deliberare sull’oggetto sopraindicato.
LA GIUNTA COMUNALE
Visto il T.U.E.L. n. 267 del 18.08.2000;
PREMESSO che sulla proposta della presente deliberazione:
- il Responsabile del servizio interessato, per quanto concerne la regolarità tecnica;
- il Responsabile del servizio finanziario, per quanto concerne la regolarità contabile;
- ai sensi dell’art. 49 del T.U.E.L. n. 267/2000, hanno espresso parere favorevole;
UFFICIO CONTENZIOSO
RELAZIONE ISTRUTTORIA
PREMESSO:
- che con propria nota del 29.03.2012 prot.n.6234 il sig.Antonio Di Maiolo , dipendente di questo Comune
con profilo professionale di Istruttore Direttivo , ha fatto richiesta a questo Ente di patrocinio legale ai sensi
dell’art.28 del CCNL 14/09/2000, in relazione all’atto di citazione in giudizio n.63014 del 24.09.2010 ,
emesso a suo carico dalla Procura Regionale della Corte dei Conti – Sezione Giurisdizionale per la
Campania di Napoli - e notificato in data 02.11.2011, a comparire dinanzi alla medesima nell’udienza fissata
per il giorno 19.04.2012 per fatti connessi all’esercizio delle proprie funzioni di Responsabile dell’Area
Gestione Risorse Umane ed Attività Produttive;
-che con la medesima nota il dipendente soprarichiamato ha comunicato che intende conferire il proprio
mandato all’Avv.Enrico Iossa, attuale consulente legale di questo Comune;
-che l’art.28 del CCNL 14.09.2000 prevede che “ l’Ente , anche a tutela dei propri diritti ed interessi, ove si
verifichi l’apertura di un procedimento di responsabilità civile o penale nei confronti di un suo dipendente
per fatti o atti direttamente connessi all’espletamento del servizio e all’adempimento dei compiti d’ufficio ,
assumerà a proprio carico , a condizione che nono sussista conflitto di interessi , ogni difesa sin dall’apertura
del procedimento , facendo assistere il dipendente da un legale di comune gradimento;
-che il comma 2 dello stesso articolo prevede, inoltre , che “ in caso di sentenza di condanna esecutiva per
fatti commessi con dolo o colpa grave , l’Ente ripeterà dal dipendente tutti gli oneri sostenuti per la sua
difesa in ogni stato e grado del giudizio”;
DATO ATTO che , trattandosi di problematiche connesse a procedure concorsuali afferenti l’assegnazione
ad un privato di un locale commerciale di proprietà comunale, gli atti oggetto del procedimento
amministrativo sono direttamente connessi allo svolgimento di compiti d’Ufficio;
DATO ATTO, inoltre, che allo stato attuale non sussiste alcuna condizione di conflitto di interessi;
DATO ATTO , infine , che con convenzione rep. n. 4771 del 19.01.2011 è stato conferito all’ avv. Iossa
Enrico con studio in Napoli, per un periodo di mesi ventiquattro decorrenti dalla data di sottoscrizione della
convenzione, l’incarico di patrocinio, difesa e rappresentanza in giudizio del Comune , anche in sede
extragiudiziale, al fine di esprimere pareri legali relativi a problematiche di natura amministrativa e
urbanistica, nonché ogni altra attività necessaria per l’espletamento dei procedimenti di rilevanza giuridica
concernenti l’attività dell’Ente;
-che nella citata convenzione sono stati definiti i patti e le condizioni che regolano lo svolgimento
dell’incarico in questione, relativo alla gestione di tutto il contenzioso comunale ad esclusione di quello
innanzi al G.D.P. e/o derivante da sinistri ;
RITENUTO opportuno provvedere in merito;
Si trasmette per i provvedimenti di competenza.
Il Responsabile del procedimento
Istr.dir.vo Antonio Giannino
PROPOSTA DI DELIBERAZIONE
IL SINDACO
LETTA la relazione istruttoria;
VISTO l’atto di citazione in giudizio n.63014 del 24.09.2010 , emesso dalla Procura Regionale della Corte
dei Conti – Sezione Giurisdizionale per la Campania di Napoli - e notificato in data 02.11.2011;
VISTA la nota a firma del Responsabile dell’Area Gestione Risorse Umane del 29.03.2012 prot.n.6234;
RAVVISATA l’opportunità della costituzione in giudizio;
VISTA la convenzione rep. n. 4771 del 19.01.2011, con la quale si conferiva l’incarico di assistenza legale
all’avv. Enrico Iossa con studio in Napoli;
PROPONE
-di prendere atto favorevolmente della richiesta formulata a questo Ente da parte del dipendente Antonio Di
Maiolo di patrocinio legale ai sensi dell’art.28 del CCNL 14/09/2000, in relazione all’atto di citazione in
giudizio n.63014 del 24.09.2010 , emesso a carico del medesimo dalla Procura Regionale della Corte dei
Conti – Sezione Giurisdizionale per la Campania di Napoli - e notificato in data 02.11.2011, a comparire
dinanzi alla stessa nell’udienza fissata per il giorno 19.04.2012 per fatti connessi all’esercizio delle proprie
funzioni di Responsabile dell’Area Gestione Risorse Umane ed Attività Produttive;
-di confermare il gradimento di questo Ente per il conferimento del mandato all’avv.Iossa Enrico , attuale
consulente legale di questo Comune.
LA GIUNTA COMUNALE
VISTA la relazione istruttoria;
VISTA la proposta di delibera;
RAVVISATA l’opportunità della costituzione in giudizio;
Con voti unanimi legalmente resi
DELIBERA
-di prendere atto favorevolmente della richiesta formulata a questo Ente da parte del dipendente Antonio Di
Maiolo di patrocinio legale ai sensi dell’art.28 del CCNL 14/09/2000, in relazione all’atto di citazione in
giudizio n.63014 del 24.09.2010 , emesso a carico del medesimo dalla Procura Regionale della Corte dei
Conti – Sezione Giurisdizionale per la Campania di Napoli - e notificato in data 02.11.2011, a comparire
dinanzi alla stessa nell’udienza fissata per il giorno 19.04.2012 per fatti connessi all’esercizio delle proprie
funzioni di Responsabile dell’Area Gestione Risorse Umane ed Attività Produttive;
-di confermare il gradimento di questo Ente per il conferimento del mandato all’avv.Iossa Enrico , attuale
consulente legale di questo Comune;
-di dare atto che , ai sensi del comma 2 dell’art.28 del CCNL 14.09.2000 , in caso di sentenza di condanna
esecutiva per fatti commessi con dolo o colpa grave , gli oneri da sostenere per la difesa cadranno a carico
del dipendente che, per altro, rimborserà all’Ente le spese eventualmente anticipate;
-di trasmettere al citato legale copia della presente, del predetto ricorso , con apposito mandato a lite, ed ogni
altro atto utile per la vertenza;
-di dare atto , altresì, che il presente atto non comporta impegno di spesa e, che le competenze professionali
verranno liquidate secondo quanto disposto nell’avviso pubblico di selezione;
-di rendere la presente, con separata ed unanime votazione, immediatamente eseguibile, ai sensi dell'art,134,
4° comma, del D.Lgs. 18.8.2000, N.267 T.U.E.L.
Di Anonimo  (inviato il 07/04/2012 @ 15:59:53)
# 14
DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE
VERBALE N. 54 del 29/03/2012
OGGETTO: Proposizione appello avverso Sentenza Tar Napoli n.5768/2011 emessa nel giudizio Castaldo
Brigida. - Comune - Conferimento incarico legale.
L’anno duemiladodici il giorno ventinove del mese di marzo alle ore 13,10 nella sala delle adunanze
della Sede Comunale, si è riunita la Giunta Comunale convocata, nelle forme di legge.
Presiede l’adunanza il Dr.Angelo Antonio Romano nella sua qualità di Sindaco e sono rispettivamente
presenti ed assenti i seguenti Sigg.
COGNOME E NOME QUALIFICA PRESENTE
DR. ANGELO ANTONIO ROMANO SINDACO SI
SIG. DOMENICO ESPOSITO ASSESSORE NO
SIG. CARMINE SPOSITO ASSESSORE SI
SIG. MARIA PARRELLA ASSESSORE NO
SIG. CARMINE GUARINO VICE SINDACO SI
SIG. FRANCESCO MAIONE ASSESSORE SI
SIG. CIRO INCORONATO ASSESSORE SI
SIG. ARCANGELO CAPASSO ASSESSORE NO
Con l’assistenza del Segretario Generale Dr. Marco Caputo .
Il Sindaco assume la Presidenza., constatato che gli intervenuti sono in numero legale, dichiara aperta la
riunione ed invita i convocati a deliberare sull’oggetto sopraindicato.
LA GIUNTA COMUNALE
Visto il T.U.E.L. n. 267 del 18.08.2000;
PREMESSO che sulla proposta della presente deliberazione:
- il Responsabile del servizio interessato, per quanto concerne la regolarità tecnica;
- il Responsabile del servizio finanziario, per quanto concerne la regolarità contabile;
- ai sensi dell’art. 49 del T.U.E.L. n. 267/2000, hanno espresso parere favorevole;
Alle ore 14.00 esce l’Assessore Esposito Domenico
RELAZIONE ISTRUTTORIA
PREMESSO:
- Che con sentenza n. 5768 del 2011 il Tar Napoli ha accolto il ricorso recante RG. 3403, presentato
dalla Sig. Brigida Castaldo, assistita dagli avv.ti Abbamonte, Di Salvo, Travaglino e per l’effetto ha annullato:
il provvedimento n.4430 del 27.02.09 recante una diffida alla Sig.ra Antignani Anna a non installare un
cancello pedonale alla Via Don Bosco per due motivi ostativi (mancanza del titolo autorizzativo Dia e
mancanza di proprietà dell’area); il provvedimento n.4044 del 23.02.09 con il quale il Responsabile dell’Area
Urbanistica dispone che a far data dal 27.03.09 il Comune provvederà a delimitare l’area di propria proprietà in
via Don Bosco e la stessa sarà assicurata alla pubblica fruizione e godimento; la delibera di G.C. n. 6 del 2009
di approvazione del progetto preliminare di realizzazione di una rotonda stradale all’incrocio di Via S.
Sebastiano e M. Serao con parziale occupazione della proprietà in oggetto.
VISTA
- La nota prot. 3392 del 20.02.12, agli atti d’ufficio, con la quale il Responsabile dell’Area Urbanistica ha
rappresentato la necessità di impugnare innanzi al Consiglio di Stato la citata sentenza e di conferire specifico
incarico legale;
- La nota prot. n.3395 del 20.02.12 in cui il Sindaco, informato quale assessore al ramo del giudizio in oggetto,
propone di conferire l'incarico legale all’avv. Lorenzo Lentini, con studio in Salerno;
DATO ATTO
- Che l’art. 1 della convenzione per l’incarico di assistenza legale del comune, rep. n.4771 del
19.01.2011, stabilisce che l’Ente si riserva la facoltà di affidare incarichi anche a professionisti diversi in
occasione di controversie di particolare complessità o delicatezza.
- Che in applicazione dell’art. 9 comma 3 del D.L. 24.01.2012 n.1 che testualmente recita: “Il
compenso per le prestazioni professionali è pattuito al momento del conferimento dell'incarico professionale.
Il professionista deve rendere noto al cliente il grado di complessità dell'incarico, fornendo tutte le
informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili dal momento del conferimento alla conclusione dell'incarico e
deve altresì indicare i dati della polizza assicurativa per i danni provocati nell'esercizio dell'attività
professionale. In ogni caso la misura del compenso, previamente resa nota al cliente anche in forma scritta se
da questi richiesta, deve essere adeguata all'importanza dell'opera e va pattuita indicando per le singole
prestazioni tutte le voci di costo, comprensive di spese, oneri e contributi. L'inottemperanza di quanto disposto
nel presente comma costituisce illecito disciplinare del professionista” ed ai fini dell’imputazione della spesa
legale e del successivo impegno contabile, questo ufficio con nota del 21.02.12 ha chiesto al professionista di
cui sopra di trasmettere specifico preventivo di parcella riferito all’intero presumibile svolgimento della causa
e gli estremi della polizza professionale.
- Che il professionista incaricato ha trasmesso il preventivo richiesto, in allegato alla nota del 06.03.12
assunta al prot. n.4481, acquisita agli atti d’ufficio.
- Che con successiva comunicazione assunta al prot. n. 6126 del 28.03.12, in riscontro a specifica
richiesta formulata dall’ufficio contenzioso con nota del 27.03.12, prot. n. 6028, l’avv. Lorenzo Lentini ha
trasmesso un nuovo pro forma di parcella, riportante una congrua riduzione sull’importo per onorario
professionale già comunicato.
Tanto si trasmette per quanto di competenza.
L’ISTRUTTORE DIRETTIVO
Antonio Giannino
PROPOSTA DI DELIBERAZIONE
L’ASSESORE AL RAMO
LETTA la relazione istruttoria;
VISTA la sentenza Tar Napoli n. 5768/11;
VISTA la nota a firma del Responsabile dell’Area Urbanistica prot. n. 3392 del 20.02.12;
VISTA la convenzione rep. n. 4771 del 19.01.2011, con la quale si conferiva l’incarico di assistenza legale all’avv.
Enrico Iossa con studio in Napoli;
PROPONE
- di prendere atto della relazione istruttoria;
- di impugnare innanzi al Consiglio di Stato la sentenza Tar Napoli n.5768/2011;
- di attivare, in ragione della complessità della controversia, la facoltà prevista dall’art.1 della convenzione
rep.n.4771 del 19.01.2011 e conferire all’avv. Lorenzo Lentini con studio in Salerno l’incarico di rappresentare il
Comune nel giudizio in questione.
LA GIUNTA COMUNALE
VISTA la relazione istruttoria.
VISTA la proposta di delibera e ritenuta la stessa meritevole di accoglimento.
VISTA La nota prot. 3392 del 20.02.12 del Responsabile dell’Area Urbanistica;
VISTA La nota prot. n.3395 del 20.02.12 in cui il Sindaco, informato quale assessore al ramo del giudizio in oggetto,
propone di conferire l'incarico legale all’avv. Lorenzo Lentini, con studio in Salerno;
RITENUTO opportuno provvedere in merito.
Con voti unanimi legalmente resi
DELIBERA
- La premessa è parte integrante del presente atto.
- di impugnare innanzi al Consiglio di Stato la sentenza del Tar Napoli n. 5768/2011 con la quale è stato accolto il
ricorso presentato dalla Sig.ra Brigida Castaldo, recante n. RG 3403/09;
- di attivare, in ragione della complessità della controversia, la facoltà prevista dall’art.1 della convenzione rep. n.
4771 del 19.01.2011 e di conferire, pertanto, all’avv. Lorenzo Lentini, con studio in Salerno, l’incarico di
rappresentare e difendere le ragioni del Comune nel giudizio da instaurare innanzi al Consiglio di Stato e avente ad
oggetto l’impugnazione della sentenza del Tar Napoli n. 5768/2011 con la quale è stato accolto il ricorso presentato
dalla Sig.ra Brigida Castaldo, recante n. RG 3403/09;
- di conferire al legale incaricato ogni e più ampia facoltà di legge, nessuna esclusa od eccettuata, ivi compresa
quella di spiegare apposita domanda riconvenzionale, di chiamare terzi in causa, di transigere, nonché di nominare
procuratori e domiciliari;
- di trasmettere al citato legale copia della presente, con apposito mandato a lite, ed ogni altro atto utile per la
vertenza;
- Di prendere atto del preventivo di parcella trasmesso dal legale incaricato con nota agli atti, prot. n.6126 del
28.03.12, recante l’importo complessivo, al lordo di Iva,Cpa, spese per contributo unificato e ritenuta d’acconto,
pari ad €.15.600,00;
- Di dare atto che l’imputazione della spesa è la seguente T. 01 F.01 S. 02 I. 03 esercizio provvisorio 2012;
- Di dichiarare, a seguito di separata ed unanime votazione, la presente immediatamente eseguibile ai sensi
dell'ari. 134, comma 4 del T.U. D.L.vo 267/00.
Di Anonimo  (inviato il 07/04/2012 @ 16:02:10)
# 15
"Zimberi e Capretti una bulletta" Agnelli e capretti un unico conto... Si affida l'incarico non all'avvocato del comune convenzionato, ma all'avvocato "esperto" (Lentini) avete capito quello che non riuscì a salvare il comune ed il sindaco sull'affare immondizia da sei milioni di euro. Si affida l'incarico per la rotonda spendendo euro 16.000,00, anziché dei 2.500,00 per l'avv. Iossa. E' chiaro che nei 16.000,00, euro c'è anche la parcella per il ricorso del figlio Mario (casa abusiva via De Ruggiero).
Purtroppo questo sindaco non lo vuole capire che i miracoli li fa solo il padre eterno... Così come ci vuole un miracolone per smontare le motivazioni sulla sua di condanna (80 pagine di sentenza). Fra poco avrete modo di leggerla così chi non lo conosce saprà chi è il suo sindaco.
P.S. Hai fatto il quesito al ministero dell'interno sulla tua ricandidabilità? Fai una cosa, poni lo stesso quesito anche al ministero della giustizia e chiedile se un condannato anche in appello può ricandidarsi (a consigliere comunale).
Di peppe  (inviato il 08/04/2012 @ 00:52:59)
# 16
Il reato di corruzione per politici e pubblici ufficiali
sarà punito con un massimo di 5 anni di reclusione


Paola Severino
MILANO - Aumenta a cinque anni la pena massima per il reato di corruzione nell'esercizio di una funzione pubblica. È questa la novità principale dell'emendamento del governo al ddl anticorruzione depositato dal ministro della Giustizia Paola Severino. Fino ad oggi la pena massima prevista dal codice penale «per il pubblico ufficiale che, in relazione all’esercizio delle sue funzioni o dei suoi poteri, riceve, per sé o per un terzo, denaro o altra utilità o ne accetta la promessa» variava dai 2 ai 4 anni. L'aumento della pena massima non agisce sul calcolo della prescrizione.
IL DIBATTITO - La proposta del Governo sulla corruzione è ora all'attenzione delle commissioni riunite Affari Costituzionali e Giustizia della Camera. L'ufficio di presidenza delle commissioni, che si riconvocheranno sul punto l'8 maggio, ha stabilito che il termine per i subemendamenti scadrà il prossimo 4 maggio.

Redazione Online
Di Anonimo  (inviato il 17/04/2012 @ 16:16:41)
# 17
18
Ecco il perché l'assessore Sposito ha firmato la delibera... Il geometra Sposito meglio conosciuto con il suo appellativo locale di prociutto (in dialetto presutto), si era lamentato col sindaco di dover firmare la delibera senza aver visionato le tavole del piano regolatore. Ora si è capito il perché voleva vedere il piano prima di firmare la delibera, voleva vedere se il suo terreno, circa un moggia, lo stesso dove è stata costruita la casa colonica, era stato classificato agricolo o trasformato secondo le sue indicazioni date ai redattori, cioè trasformato in edificabile.
Angelo Antonio Romano è un signore rispetto a questo pezzente, sei un mariuolo della peggiore specie e come la maggior parte dei tuoi colleghi geometri di Brusciano, sei un "ciuccio col diploma", che ha avuto la fortuna di sposare un medico che ti ha sostenuto fino a quando hai deciso di cambiare attività, cioè da ciuccio diplomato sei diventato un ladro incravattato. Tu lo sai chi sono, denunciami se hai il coraggio, ma non l'avrai, perché lo sai che io so.
Italia dei valori? Italia dei ladroni volevi dire.
Di toton e quagliarel (inviato il 18/04/2012 @ 23:41:55)
Di Anonimo  (inviato il 19/04/2012 @ 14:27:00)
# 18
Sveglia fessacchiotti...

Ecco il retroscena dell'accordo dell'incontro del 16 Gennaio tra A.A.Romano, Paolo Russo e Pasquale Sommese:
1) Passa il PUC a Brusciano.
2) Garanzia per l'ex Sindaco sui guai giudiziari.(Tribunale Nola e Napoli)
3) A.A. Romano si ritira in buon ordine per cedere vittoria facile a G.Romano.(P. Russo e P.Sommese).

Poveri fessacchiotti...

Tra pochi giorni pubblicheremo anche le foto.

Di peppe  (inviato il 09/07/2013 @ 01:15:09)
# 19
d'accordo con peppe
Di Anonimo  (inviato il 09/07/2013 @ 07:28:40)
# 20
d'accordo con peppe
Di Anonimo  (inviato il 09/07/2013 @ 07:28:44)
# 21
Ammesso che quello che dice peppe è vero, chi è fesso ed è stato preso in giro, è il sostenitore accanito prima di cuor di mamma e poi di Guarino, non vi pare? Non solo Cuor di mamma vi ha preso in giro ma, sempre dando per buono ciò che dice peppe, ha contribuito alla sconfitta di Guarino facendo volutamente quei comizi vergognosi, (per essere schifato e farvi schifare ancora di più dal popolo). E pensare che c'è ancora chi lo difenede.
Di Nick  (inviato il 09/07/2013 @ 15:32:18)
# 22
E ARRIVATO IL DECRETO DEL MINISTERO IL COMUNE NON RISCHIA, GIOSY VAI AVANTI..., MA CHI VA' INDIETRO E'CRISTIANI E COMPANY CHE RIMANGANO A PIEDI, DATTI UNA MOSSA CRISTIANI E COMPANY CHE TI HANNO FUMATO, TU TIEN E PALLLLLL PER TEEE VENNRRR QUESTI NON SONO PERSONAGGI CHE PUOI RISPETTARE COME HAI FATTO.
MA LA COSA IMPORTANTE CHE CUOR DI MAMMA SE NE ANDATO PER SEMPRE.
Di LA SCOPA DI BRUSCA  (inviato il 09/07/2013 @ 16:44:56)
# 23
CAMBIA IL DIRETTORE D'ORCHESTRA MA I MAESTRI DI VIOLINO SONO SEMPRE GLI STESSI.
UDITE, UDITE, OGGI ADDI 10 LUGLIO 2013 A CANTIERE ANCORA APERTO, COME TUTTI POSSIAMO CONSTATARE, IL RESPONSABILE D'AREA NONCHE' DEL PROCEDIMENTO PRENDE ATTO CHE I LAVORI SONO ULTIMATI, MA ALLORA "VOCE E POPOLO VOCE E DIO" E' O VER CA' HANN MAGNAT.
L'OSSERVATORE

COPIA N.Reg. Albo 847 - Pubblicata dal 10/07/2013 al 25/07/2013
Comune di Brusciano
Provincia di Napoli
Via C. Cucca, n° 79 80031 Tel.: 081/5218111 - FAX: 081/519.01.91
DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE AREA - 4
N° Reg. Gen.
444
OGGETTO: Lavori di Manutenzione straordinaria alla Piscina
Comunale di via Amendola. Realizzazione dell’opera
attraverso l’istituto della Concessione di Lavori Pubblici.
Presa atto del verbale di ultimazione lavori e della
variante tecnica di assestamento senza aumento
dell’importo contrattuale presentata a conclusione lavori.
N°Reg. Serv.
120
Data
10/07/2013
Del
09/07/2013
Relazione Istruttoria
Oggi 09 luglio dell’anno 2013, l’arch. Vincenzo Cicino in qualità di responsabile del procedimento relaziona
quanto segue:
Premesso che:
- con delibera di Consiglio Comunale n. 14 del 05.05.2011 veniva approvato il progetto preliminare
inerente ai lavori di “Manutenzione straordinaria alla Piscina Comunale di via G. Amendola”, la cui
realizzazione è stata prevista attraverso l’istituto della “Concessione di lavori pubblici” previsto al Capo
II Sezione I del D.lgs n. 163/2006, di importo complessivo di euro di euro 1.684.100,00 di cui euro
1.241.100,00 per lavori a base d’asta, euro 18.900,00 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso ed
euro 424.100,00 per somme a diposizione dell’amministrazione, la cui somma, ricorrendo all’istituto
della Concessione di LL.PP., è a totale carico del futuro Concessionario e, come previsto dal piano
Economico Finanziario, la somma di euro 210.000,00 comprensiva di IVA sarà corrisposta a titolo di
corrispettivo al fine di garantire il riequilibrio economico finanziario (codici identificativi del progetto:
CUP I36H11000130003 e CIG 2923514013);
- con determina del responsabile del servizio n. 65 del 27.01.2012 è stata aggiudicata definitivamente la
gara di che trattasi alla A.T.I. avente come capogruppo la soc. C.L.P. Costruzioni s.r.l. e come mandanti
l’A.S.D. Avion Center Associazione, l’ing. Maio Giuseppe e l’ing. Nappi Francesco;
- in data 12 aprile 2012 è stato stipulato, tra il Comune di Brusciano e l’A.T.I. (composta dalle ditte
C.L.P. Costruzioni Srl – capogruppo -, Avion Center Associazione sportiva dilettantistica, ing. Nappi
Francesco e Ing. Maio Giuseppe) il contratto per l’affidamento in concessione di lavori pubblici di
manutenzione straordinaria e gestione della piscina comunale di via Amendola, recante numero di repertorio
REP. n. 4843/2012;
- ai sensi dell’art. 3 della Convenzione di Concessione, nonché ai sensi dell’art. 156 D.Lgs. 163/06 l’ATI
suddetta ha costituito la Società di Progetto “AQAvion Srl” con sede in Brusciano alla via Amendola
(Piscina Comunale), per la realizzazione e gestione dell’opera, la quale si impegnava a compiere le attività
oggetto della Concessione di cui all’art.1;
- durante l’esecuzione dei lavori la società “AQAvion Srl” ha riscontrato la necessità di variare alcune
lavorazioni rispetto al progetto originario, e pertanto in data 14/12/2012 prot. n. 24638 ha presentato
una proposta di variante suppletiva redatta dalla Direzione lavori ingg. Nappi Francesco e Maio
Giuseppe, ripresentata poi in data 26/03/2013 prot. n. 6479, a seguito di richiesta di integrazione di
documentazione da parte del RUP;
- questa civica Amministrazione con delibera di Giunta Municipale n. 57 del 10/05/2013 ha approvato la
variante suppletiva di miglioramento del progetto originario della concessione, proposta dal
concessionario AQAvion srl e redatta dalla Direzione Lavori ingg. Nappi F. e Maio G. – comportando
un aumento dei costi di esecuzione ovvero del quadro economico del progetto di €. 720.253,96 (a totale
carico del concessionario e fermo restando ogni obbligo già contrattualmente assunto nei confronti del
Comune) ottenendo un importo complessivo del quadro economico pari ad euro 2.404.353,96;
- la suddetta delibera n. 57/2013, stabiliva che l’inizio dell’esecuzione delle opere di variante era
condizionato alla presentazione del nuovo Piano Economico Finanziario revisionato alla luce dei
maggiori costi di investimento e asseverato da società di revisione (ai sensi dell’art. 1 della legge
23/11/39 n. 1966);
- la ditta AQAvion srl ha consegnato al protocollo del Comune prot. n. 10770/2013 il Piano Economico
Finanziario asseverato in data 10/05/2013 dalla società A.R.S. EUDIT srl, ai sensi degli art. 142 e ss.
del D.Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii. e pertanto con determina n. 367 del 31/5/2013 si è autorizzato l’inizio
dei lavori previsti dal progetto di variante e si è stabilito, a seguito di richiesta di proroga da parte della
D.L., la nuova data di ultimazione delle opere entro il 30 giugno 2013.
Considerato che:
- in data 01/07/2013 al prot. n. 12857 la direzione dei lavori ha presentato una nuova variante denominata
“variante tecnica di assestamento a conclusione lavori” redatta ai sensi dell’articolo 132 comma 3 (c.d.
varianti non varianti) del Codice dei Contratti D.Lgs. 163/06;
- la variante tecnica di assestamento è composta dai seguenti documenti:
o Tav. 4 : Planimetria Generale – Destinazioni e Superfici (Scala 1:200);
o Tav. 5: Pianta Piano terra – Prospetti;
o Tav. 6: Pianta piano primo - Sezioni;
o Tav. 7: Attrezzature - Ludoteca;
o Tav. 9: Pianta Copertura;
o I_2_2: Impianto di illuminazione e vie di esodo Ludoteca e ristorante;
o I_2_2: Impianto di illuminazione e vie di esodo Ludoteca e ristorante
o I_3_2: Impianto FM, telefonico, e trasmissione dati Ristorante e Ludoteca;
o I_10: Impianto di condizionamento Ristorante e Ludoteca;
o R_1: Relazione Tecnica generale;
o R_2: Relazione e grafici locale tecnico;
o C_1: Computo metrico estimativo per variante di assestamento e Quadro di raffronto;
o A_1: Analisi Nuovi Prezzi;
o E_1: Elenco Prezzi Unitari;
o S_1: Stima incidenza della manodopera;
o Q_1: Quadro Economico in variante;
o Tabella di comparazione elaborati grafici e relazioni.
- le opere previste nella suddetta variante tecnica di assestamento sono elencate nella relazione generale
di variante redatta dalla D.L. e di seguito riportate nei successivi punti :
1. Ridistribuzione degli spazi interni nella zona ristorante;
2. Ridistribuzione degli spazi interni del centro estetico;
3. Ridistribuzione degli spazi interni nel locale antincendio, sopra il locale filtri, così come da parere
favorevole in variante rilasciato dai VV.FF.;
4. Ridistribuzione della sistemazione esterna (pavimentazione) con indicazione delle varie aree e delle
attività in esse presenti;
- dalla predetta documentazione si evince che la direzione dei lavori ha redatto la suddetta variante tecnica
di assestamento e disposto l’esecuzione dei lavori in essa contenuti per risolvere aspetti di dettaglio
dettate da esigenze tecniche legate alla migliore gestione della struttura per adempiere ad indicazioni
impartite dall’ASL al fine di aumentare la sicurezza sia dei luoghi di lavoro che delle aree destinate ad
accogliere gli ospiti della struttura nonché per migliorare il grado di sicurezza relativo all’aspetto
igienico-sanitario;
- tutti gli interventi previsti nella suddetta variante di assestamento non comportano aumenti di costo
rispetto all’importo precedentemente approvato poiché, come affermato dalla D.L. e riportato negli
elaborati contabili della variante, gli interventi di variante sono “compensativi” ossia le somme destinate
a nuove lavorazione o a stesse lavorazioni ma con diverse quantità, sono compensate con corrispondenti
diminuzioni di importo di altre voci già presenti nel contratto originario e pertanto l’importo dei lavori è
invariato così come resta invariato il quadro economico rispetto a quello approvato con delibera di G.M.
n. 57 del 10/5/2013 (relativa all’approvazione della variante distributiva e suppletiva);
Considerato altresì che:
- con nota pervenuta al Comune in data 01/07/2013 protocollo n. 12888, la direzione dei lavori
comunicava l’avvenuta ultimazione delle opere in tempo utile, ossia entro il 30/6/2013 come stabilito nella
determina dirigenziale n. 367/2013 , allegando il verbale di ultimazione lavori firmato dai direttori dei
lavori ingg. F. Nappi e G. Mao, dalla società concessionaria AQAVION srl, dalla ditta esecutrice dei lavori
CLP Costruzioni srl e dalla ditta subappaltatrice “Impiantistica Meridionale di Angelino srl”;
Alla luce di quanto sopra relazionato, si ritiene:
- di prendere atto della nuova variante tecnica di assestamento redatta dalla direzione dei lavori ai sensi
dell’articolo 132 comma 3 del D.Lgs 163/06, la quale riguarda opere strettamente di dettaglio e migliorative
per la sicurezza dell’impianto e che essendo effettuate a compensazione con altre quantità previste in
contratto, non comporta aumento dell’importo dei lavori e quindi il quadro economico dell’intero progetto
di “Manutenzione straordinaria alla Piscina Comunale di via G. Amendola” resta invariato rispetto a
quello approvato con delibera G.M. n. 57 del 10/5/2013;
- di prendere atto altresì del verbale di ultimazione lavori trasmesso al Comune con nota prot. n. 12888 del
01/07/13, col quale si attesta la conclusione dei lavori in data 30/6/2013.
Il Responsabile del Procedimento
Arch. Vincenzo Cicino
IL RESPONSABILE AREA LL.PP.
Visto
- lo Statuto Comunale ed il vigente Regolamento dei contratti;
- il Codice dei Contratti D.Lgs. 163/06 ed il relativo Regolamento DPR 207/2010;
- il T.U.E.L. n° 267 del 18/08/2000;
- il Regolamento Comunale per l’organizzazione degli Uffici e dei Servizi;
D E T E R M I NA
1. di approvare la narrativa che costituisce parte integrante e sostanziale della presente determina;
2. di approvare la variante tecnica di assestamento presentata in data 01/07/2013 prot. n. 12857 dalla
direzione lavori ingg. Francesco Nappi e Giuseppe Maio, redatta ai sensi dell’articolo 132, comma 3 del
D.Lgs. 163/06, e pertanto definita “variante non variante”, poiché relativa alla risoluzione di aspetti di
dettaglio disposta dai direttori dei lavori la quale non comporta alcun aumento dell’importo contrattuale
dato che le quantità variate delle categorie dei lavori sono a compensazione, lasciando inalterato
l’importo complessivo del progetto e quindi lasciando immutato il quadro economico del progetto
approvato con delibera di G.M. n. 57 del 10/5/2013 di seguito trascritto:
Quadro Economico Riepilogativo
approvato con delibera G.M. n. 57/13
A) Lavori
a1. Importo Lavori e forniture ………………………………….Euro 1.816.197,79
a2. Importo Lavori in economia (oneri di discarica)………... Euro 14.101,81
a3. Oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso ……….…. Euro 36.605,99
Totale A) Euro 1.866.905,59
B) Somme a disposizione dell’Amministrazione
b1 - IVA 21% su importo lavori (voce A1) ……………………....… Euro 384.362,92
b1 - IVA 21% su (voce A2) …………………………………................ Euro 7.687,26
b3 – Spese Tecniche generali:
b3.1 – Onorario (prog. definitiva ed esecutiva, direzione lavori,
contabilità, progettazione e coord. sicurezza ( Euro 84.139,26)
b3.2 – Onorario (collaudo statico e amministrativo) (Euro 1.650,00)
b3.3 – Cassa professionisti al 4% (Euro 3.431,57)
b3.4 – IVA 21% (Euro 18.736,37)
Totale b3 ……………………………………………..………………..……. Euro
107.957,20
b4 –Spese di pubblicità …...…………………………………………….. Euro
2.000,00
b5–Fondo incentivante (max al 2% di A1+A2)
Art.92 D.lgs 163/06 ………………………………….……………. Euro
10.000,00
b6– Imprevisti (max 5%) ……………………..………………………..Euro
25.440,99
Totale B) Euro 537.448,37
Importo totale A)+B) Euro 2.404.353,96
3. di prendere atto che la variante tecnica di assestamento è stata redatta dalla direzione lavori ingg. F.
Nappi e G. Maio, ed è composta dai seguenti documenti:
a. Tav. 4 : Planimetria Generale – Destinazioni e Superfici (Scala 1:200);
b. Tav. 5: Pianta Piano terra – Prospetti;
c. Tav. 6: Pianta piano primo - Sezioni;
d. Tav. 7: Attrezzature - Ludoteca;
e. Tav. 9: Pianta Copertura;
f. I_2_2: Impianto di illuminazione e vie di esodo Ludoteca e ristorante;
g. I_2_2: Impianto di illuminazione e vie di esodo Ludoteca e ristorante
h. I_3_2: Impianto FM, telefonico, e trasmissione dati Ristorante e Ludoteca;
i. I_10: Impianto di condizionamento Ristorante e Ludoteca;
j. R_1: Relazione Tecnica generale;
k. R_2: Relazione e grafici locale tecnico;
l. C_1: Computo metrico estimativo per variante di assestamento e Quadro di raffronto;
m. A_1: Analisi Nuovi Prezzi;
n. E_1: Elenco Prezzi Unitari;
o. S_1: Stima incidenza della manodopera;
p. Q_1: Quadro Economico in variante;
q. Tabella di comparazione elaborati grafici e relazioni.
2. di prendere atto che la variante tecnica di assestamento è presentata autonomamente dal
Concessionario e redatta dalla direzione lavori, risolve aspetti di dettaglio che non snaturano l’oggetto
della concessione e risulta migliorativa rispetto alla progetto originario senza alcun aumento dei costi di
esecuzione;
3. di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun onere per l’Amministrazione
comunale, né alcuna variazione degli obblighi contrattuali precedentemente assunti;
4. di prendere atto che la direzione lavori ha presentato il verbale di ultimazione lavori trasmesso al
Comune con nota prot. n. 12888 del 01/07/13, col quale si attesta la conclusione dei lavori in data
30/6/2013;
La presente determinazione :
anche ai fini della pubblicità degli atti e della trasparenza amministrativa, sarà pubblicata all'Albo
Pretorio Comunale da oggi per quindici giorni consecutivi.
sarà trasmessa al Responsabile del Servizio Finanziario per la prescritta attestazione di regolarità
contabile e copertura di cui all'art. 151, c. 4 del T.U.E.L. n° 267/2000 e diverrà esecutiva con
l'apposizione della predetta attestazione.
a norma dell'art. 8 della legge n° 241 del 1990 si rende noto che responsabile del Procedimento è l’arch.
Vincenzo Cicino, al quale potranno essere richiesti chiarimenti anche a mezzo telefono al numero
dell’ufficio 081/5218209.
Il Responsabile Area 4 (LL.PP.)
arch. Vincenzo Cicino
IL RESPONSABILE DELL’AREA FINANZIARIA
Di max  (inviato il 10/07/2013 @ 19:02:15)
# 24
Siete solo dei poveri illusi, il camorrista mariglianese comanda ancora di piu',,...,.Brusciano non esiste più....Arrendetevi,....siete un branco di pecoroni E - )
Di Anonimo  (inviato il 10/07/2013 @ 22:52:05)
# 25
Scusate ma se c'è la determina dell'architetto ciccino che sono stati ultimati i lavori di riqualificazione della piscina comunale, e stamani mi reco sul posto per poterla visitare e chiedere informazioni e cosa vi trovo?
Un cantiere aperto ancora il furgone dell'impiantistica meridionale che lavora ancora, tutto transennato, i gabbiotti dei custodi , e i gabbiotti dei materiali quindi?
i lavori non sono stati ancora ultimati... mi sa proprio di si.
Dimenticavo forse è iniziata solo la procedura per poter dare i 210000,00€ alla banda delle tre f. per poterli far rientrare dei regali elargiti in anteprima. Meditate gente
Di sta bene  (inviato il 13/07/2013 @ 16:39:34)
# 26
x sindaco e assessore lavori pubblici? ci date una risposta?
Di sta bene  (inviato il 14/07/2013 @ 20:07:41)
# 27
Wow, good BRUSCIANO: CHI NON SI PIEGA AI MIEI VOLERI..FINIRA' SEMPRE ULTIMO!!!! resisti brigadiere...il tempo e' scaduto.. - un'altra BRUSCIANO...si puo' ! Thanks keep it up.
george johnson jersey http://smsconto.com/tampa-bay-buccaneers-george-johnson-jersey-c-53_1463_1495.html
Di george johnson jersey  (inviato il 21/02/2016 @ 20:45:47)
# 28
Obviously high resolution video quality carries much memory, that BRUSCIANO: CHI NON SI PIEGA AI MIEI VOLERI..FINIRA' SEMPRE ULTIMO!!!! resisti brigadiere...il tempo e' scaduto.. - un'altra BRUSCIANO...si puo' ! why it presents enhanced feature.
eli manning jersey http://smsconto.com/new-york-giants-eli-manning-jersey-c-53_983_984.html
Di eli manning jersey  (inviato il 29/02/2016 @ 02:20:53)
# 29
Kinesiology Taping ist eine noch junge Therapieform.
internetseite https://www.pornochat-sexcam.info/sitemap57.php
Di internetseite  (inviato il 27/02/2018 @ 18:39:29)
Commenta
Nick
e-Mail / Link


E - )
: - ) S - ( : - ( : - \ : - o : - Z : - * : - P X - | 8 - ) ; - ) : - D

Warning: causa attacco spammer i commenti sono momentaneamente moderati. Non ti stupire se non lo vedrai subito pubblicato!

CoComment CoComment Support Abilitato!!!

Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

Seguici su :

 
Il mio stato

info:
unaltrabrusciano@libero.it
Titolo
admin (53)
MioBlog (273)

Catalogati per mese:
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018

 

Ultimi commenti:
Legalita', ambiente, difesa delle f...
18/06/2018 @ 23:08:46
Di Luigi
sono sempre più convinto che quest...
15/06/2018 @ 20:39:38
Di luigi
Scandalo stadio, Raggi: su di me ac...
15/06/2018 @ 07:32:04
Di Anonimo
Allora chi è questo MIMI' o CAPABI...
15/06/2018 @ 01:01:41
Di Nicola
Gaetano Bellezza AlloccaAmministrat...
14/06/2018 @ 14:42:23
Di luigi
giudice non mi siete piaciuto tropp...
12/06/2018 @ 16:38:20
Di nicola
ho sentito oceani di parole,...mari...
12/06/2018 @ 16:29:29
Di Anonimo
E' l'avvocato che parla sempre male...
12/06/2018 @ 08:29:05
Di Seby
C'è poco da esultare, un dato è i...
12/06/2018 @ 00:15:47
Di Luigi
IL PALLOTTAGGIO E' SERVITO..POVERA ...
11/06/2018 @ 15:01:47
Di Anonimo
giudice troppa merda
11/06/2018 @ 11:49:44
Di luigi
scusate ma quello s*****o vocca ape...
08/06/2018 @ 20:47:36
Di luigi
Arrestato il sindaco di Grumo Nevan...
07/06/2018 @ 18:02:19
Di Anonimo
Assunzione impegno di spesa per n.1...
07/06/2018 @ 16:36:03
Di Anonimo
giudice 2000 voticuore 2000 voti gi...
04/06/2018 @ 21:48:30
Di luigi
conviene a scendere a certi livell...
03/06/2018 @ 10:02:46
Di luigi
io sto con il giudice...ma sto pure...
02/06/2018 @ 23:48:00
Di Montalbano
ma quello che voleva sapere dove st...
01/06/2018 @ 21:49:00
Di antonio
Peppe Montanile per il bene Comune....
01/06/2018 @ 15:00:31
Di Anonimo
dottor luigi nappo complimenti per...
31/05/2018 @ 17:51:17
Di antonio
L' incapacità è la vostra Arma, e...
30/05/2018 @ 15:07:38
Di Anonimo
e finito come i quà qua raquà tu...
30/05/2018 @ 12:52:16
Di LUIGI
La capa dell'aglio si è buttato co...
30/05/2018 @ 09:51:49
Di O CIUCCIO VOLLL
Giudice Esposito guarda cosa diceva...
30/05/2018 @ 00:40:08
Di nicola
CUCUZZO COME LO CHIAMI TU STA CON M...
29/05/2018 @ 15:52:31
Di Claudio
BRUSCIANO: BASTERA' UN GIUDICE IN P...
29/05/2018 @ 15:47:22
Di luigi
Peppe montanile fa comizi per Brusc...
29/05/2018 @ 14:58:47
Di Anonimo
a dirvi la verità carissimi brus...
27/05/2018 @ 14:20:58
Di luigi
Abbiamo candidati collusi....
26/05/2018 @ 16:12:19
Di Bruscianesed.o.c
Allora ordiniamo un po' le idee!Le ...
22/05/2018 @ 15:03:32
Di Anonimo
e rispondi s*****o
16/05/2018 @ 20:41:46
Di antonio
adesso felice de cicco non accusa n...
16/05/2018 @ 20:40:32
Di antonio
felice de cicco adesso non accusa ...
16/05/2018 @ 20:38:35
Di  antonio
Cambiando l'ordine degli addendi il...
16/05/2018 @ 09:50:39
Di peppe
peppe allora i parassiti si sono...
15/05/2018 @ 21:56:14
Di luigi
Luigi, non preoccuparti, si sono di...
15/05/2018 @ 20:04:34
Di peppe
Sel Coppe Rosse!!!Come faceva quell...
15/05/2018 @ 16:26:37
Di Anonimo
haaaa giovannoni e quelli che giosi...
15/05/2018 @ 15:43:57
Di luigi
adesso tutti sanno... silenzio asso...
11/05/2018 @ 00:07:07
Di giovanni
Giovannone prima prende incarico As...
10/05/2018 @ 20:23:27
Di Anonimo
la coaugula bruscianese,si accinge ...
10/05/2018 @ 08:29:16
Di s.giovanni
buon sangue non mente e a sciuquagl...
08/05/2018 @ 20:53:47
Di antonio
se volete il bene dei vostri figli ...
07/05/2018 @ 13:02:05
Di Lino
Esposito ha i candidati di romano a...
07/05/2018 @ 09:01:44
Di luigi
Sel BruscianoIl collezionista di os...
06/05/2018 @ 10:41:47
Di sel
Marigliano.net BRUSCIANO - Ancora...
06/05/2018 @ 00:28:25
Di Carmela
il nostro cuore non si candita come...
06/05/2018 @ 00:01:09
Di nicola
CHI E LA MONACHELLA E IL MONACHIE...
05/05/2018 @ 15:37:54
Di LUIGI
si vede che aspira a nuovo incarico...
05/05/2018 @ 10:57:14
Di luca
assessore N. MAIONE,O Ex galoppina,...
05/05/2018 @ 10:13:30
Di Anonimo
una vola a brusciano si diceva br...
05/05/2018 @ 08:38:18
Di luigi
e mo comm a mettimm nomm, qualcuno ...
05/05/2018 @ 00:24:03
Di luigi
ma dico io questo e proprio un pae...
02/05/2018 @ 20:57:14
Di antonio
Il cavaliere del lavoro bruscianese...
01/05/2018 @ 22:39:34
Di LUIGI
con giosi non ha fatto niente ma ve...
01/05/2018 @ 19:11:04
Di luigi
peppe negri già ha fatto vicesinda...
30/04/2018 @ 16:03:10
Di luigi
peppe negri già ha fatto vicesinda...
30/04/2018 @ 16:03:05
Di luigi
vogliamo peppe negri sindaco
29/04/2018 @ 16:37:23
Di luigi
Che INSALATA RUSSA. Sempre le stess...
29/04/2018 @ 07:43:05
Di Luigi
vogliamo peppe negri sindaco di bru...
27/04/2018 @ 21:44:31
Di luigi
E ci sta chi sa cant e sa son.
24/04/2018 @ 14:32:00
Di luigi
prosegue la messa in sicurezza del ...
23/04/2018 @ 16:58:40
Di Anonimo
scialuppe a mare si salvi chi può ...
21/04/2018 @ 22:42:51
Di antonio
Sciolto per camorra il comune di Ca...
18/04/2018 @ 09:12:49
Di Anonimo
un grande fratello al cimitero di b...
17/04/2018 @ 09:55:09
Di unaltrabrusciano
This is a comment to the BRUSCIANO:...
15/04/2018 @ 21:17:55
Di Kerry Beck
e vero quelli di forza italia si ch...
14/04/2018 @ 21:02:03
Di giuseppe
NON VOGLIO DISPREZZARE NESSUNO, SON...
12/04/2018 @ 17:40:59
Di FORZA COMPETENZA
BRUSCIANO : CHI NUOTERA' IN QUESTA ...
11/04/2018 @ 05:13:46
Di Roger Vivier Outlet
avvocato penalista di roma
06/04/2018 @ 21:26:09
Di avvocato penalista di roma

Titolo

 

Titolo



24/06/2018 @ 06:50:09
pagina generata in 337 ms