La più grande debolezza della violenza è l'essere una spirale discendente che da' vita proprio alle cose che cerca di distruggere. Invece di diminuire il male, lo moltiplica. Martin Luther King

"
 
Ci sono 109 persone collegate

Cerca per parola chiave
 




Comune di Brusciano Comune di Brusciano



Regione Campania

Governo.it

governo.it 





 

Sentenza Parte 1

Sentenza Parte 2

Sentenza Parte 3


 

   



 




 

 



\\ Home : Articolo
ATTENZIONE!
L'articolo che stai leggendo è stato scritto almeno un anno fa. Esattamente 2086 giorni orsono.
Le informazioni presenti potrebbero non essere aggiornate!
BRUSCIANO: SINDACO...PERCHE' INVITARE AMMINISTRATORI CHE HANNO SOTTOSCRITTO L'AUMENTO DELLA TASSAZIONE GORI?
(del 22/10/2014 @ 09:37:03, in MioBlog, cliccato 2450 volte) View blog reactions
Condividi Condividi Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa Postli

 
Hai trovato l'articolo interessante?
Sottoscrivi il Feed RSS per essere informato automaticamente degli ultimi aggiornamenti!
 
.TrackBack: http://www.unaltrabrusciano.it/dblog/tb.asp?id=298
 
# 1
QUANTA IPOCRISIA!! CHIEDERE AIUTO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA,DOPO AVER SOTTOSCRITTO L'AUMENTO DELLA TASSAZIONE GORI...Protestano, alzano la voce, sembrano quasi volere la testa di qualcuno. Non accettano la “mazzata” sull’acqua messa a punto dalla Gori e chiedono al più presto uno stop al salasso. Ma la rivolta dei sindaci sembra lasciare il tempo che trova. Anche perché la manovra sulle partite pregresse 2006/2011 - importo di circa 120 milioni di euro - porta anche la loro firma. Furono infatti i sindaci dell’Ato 3 (ambito che accorpa 76 città) a votare quel documento quadro oggi posto alla base di tutta questa storia che si ripercuote sugli utenti con un “rientro” quantificabile in media da 80 a 500 euro su ogni singola fattura spedita a casa dei clienti Gori che usufruiscono del servizio dal 2012.


I fatti: era il 27 ottobre 2012 quando all’hotel Holiday Inn di Napoli c’è il faccia a faccia tra i vertici dell’Ato 3 e i 76 Comuni dell’ambito (solo due non vengono gestiti da Gori, ovvero Calvanico e Roccapiemonte). All’ordine del giorno spunta una dicitura molto particolare: «Equilibrio economico finanziario della gestione del servizio idrico integrato, approvazione tariffa anno 2012 e azioni correttive riferite agli esercizi pregressi». Un atto risolutivo, determinante. Nessuno fiata. In pochi si oppongono. Dicono “no” al calcolo delle partite pregresse - importo di 120 milioni di euro, divenuti poi 109 grazie a un accordo di riduzione del debito per le forniture con la Regione Campania - soltanto 8 sindaci. Sono quelli di Angri, Castel San Giorgio, Nocera Inferiore, Poggiomarino, Pompei, Roccapiemonte, Sarno e Scafati. Il resto della pattuglia dei sindaci è d’accordo: 53 favorevoli, un astenuto. Gli altri assenti.

Sostanzialmente, le tariffe applicate da Gori «non assicuravano la copertura dei costi di gestione, con la conseguenza che l’azienda ha maturato una significativa esposizione creditoria». Da qui la “ricetta” che, a due anni di distanza, ripulisce le tasche degli utenti. Nel merito la torta da 120 milioni è già stata “sezionata” dal senatore Carlo Sarro, commissario straordinario dell’ente d’ambito, in 4 quote annuali da 30 milioni, con il 50% degli importi che è stato fatturato proprio in questi giorni. Ciò che resterà da pagare sarà suddiviso nei prossimi tre anni. Si chiama “Reep” il bollettino della discordia che è al centro di un’incredibile rivolta sbarcata anche in Parlamento complici gli interessamenti del senatore Enzo Cuomo del Pd e del deputato grillino Luigi Gallo.

Fatta la somma, ecco il totale: è una telenovela fatta di debiti, riscossioni, bollette e fatture che oggi giunge (forse) al punto di non ritorno anche per le posizioni assunte dagli amministratori locali. Mario Gargiulo, assessore all’ambiente del Comune di Sorrento, ad esempio invoca «diminuzione delle tariffe idriche, campagne di sensibilizzazione contro gli sprechi di acqua e, soprattutto, chiarimenti sulle bollette inviate per non meglio specificati adeguamenti tariffari». Ma per la verità il suo sindaco, Giuseppe Cuomo, fu tra quelli che dissero sì alla delibera chiave che poi ha portato Sarro a stabilire la ripartizione degli arretrati. Un precedente che suggerirebbe più cautela. Eppure l’assessore non ne fa riferimento. Di quel documento ne parla solo il Partito democratico che, dall’opposizione, va all’attacco della giunta: «Gargiulo chiede spiegazioni? Può leggere la delibera votata da Cuomo» è la bordata del capogruppo dem Alessandro Schisano. Manco a dirlo, la battaglia si consuma sul social network Facebook dove tuttora monta la protesta contro il primo cittadino accusato di aver votato un provvedimento che oggi un suo assessore contesta a voce alta. In ogni caso, Gargiulo un risultato importante l’ha ottenuto: venerdì prossimo incontrerà proprio Sarro, che si è dichiarato disponibile ad approfondire la questione anche sulle utenze domestiche e su ciò che avviene per le strutture ricettive.

Insomma, la tensione non manca. Come a Portici. Il circolo di Sel ha invitato gli utenti a non pagare. Una mozione rilanciata nel corso della manifestazione pubblica di ieri mattina al teatro De Filippo da Giuseppe Grauso, leader della segreteria regionale del partito, che ha proposto un’iniziativa legale per invalidare la richiesta di Gori attraverso una class action. Non solo. Sel ha predisposto modelli di lettera di reclamo sui conguagli e partite pregresse distribuendoli ai cittadini. Il sindaco magistrato Nicola Marrone, presente all’incontro, ha fatto sapere di aver preso contatti con il dirigente di Gori, Claudio Cosentino. Ma soprattutto non ha smentito la possibilità di poter presentare, come ente municipale, un ricorso al Tribunale amministrativo regionale della Campania. Sarebbe una svolta a sorpresa in una querelle infinita...RICORRERE SI,MA CONTRO COLORO CHE HANNO SOTTOSCRITTO QUEL DOCUMENTO...PRENDENDOLI A CALCI IN C...

Di Anonimo  (inviato il 22/10/2014 @ 10:16:12)
# 2
e non vogliono nemmeno una tantum, ci dovremmo portare sul groppone il loro debito fino al 2017!! non bastano le tasse che paghiamo, ora ci dovremmo accollare pure i debiti altrui!! ma stanno male con la testa i signori della Gori.
Cacciamo la gori dai nostri comuni.Qui il magna magna dei lorsignori rovina le famiglie e loro si arricchiscono.
Altro che Equitalia , questi sono dei mafiosi legalizzati , la Gori deve andare via!!
Verificare le assunzioni degli ultimi anni.
Di mica so pasquale!!  (inviato il 22/10/2014 @ 10:30:52)
# 3
Peppe Gioiella
Amici dell'acqua di Brusciano voi ve la prendete con la Gori ma dietro la Gori ci sono i politici che hanno azioni private nella Gori in cambio della facilitazione all'ingresso della stessa nei comuni. Per l'ingresso nei comuni sono stati assunti e sistemati a spese dei contribuenti, tanti nulla facenti, che ancora adesso continuano nella loro attività imboscandosi in zone collinari per non farsi vedere in giro dalla gente, percependo un normale stipendio. Invece di ostinarvi contro la Gori prendetevela con i politici, sono loro che hanno portato la GORI nella nostra Regione. Sempre loro, i politici, se ne infischiano del referendum del 2011, loro dicono, tanto sempre a noi devono votare, se no a chi votano. Nei politici è ovvio che includo anche i cinquestellati che sono, a mio modesto parere anche più subdoli degli altri. Siate meno ossequiosi nei loro confronti, trattateli per quello che si meritano, se allontanate i politici, la vera forza della GORI, la stessa GORI si scioglierà come neve al sole. Peppe Gioiella
PS: Invitatemi ad un incontro pubblico dove esporrò le mie idee e possibili soluzioni in merito al raggiungimento dell'obiettivo acqua pubblica.

Ovviamente spero che i cittadini comprendono che questa é una farsa, é la solita modalità per prendere voti alla prossima tornata elettorale. Quello che non dicono é che queste amministrazioni hanno firmato accordi con la gori che hanno legittimato gli aumenti, ma a quanto pare l' onestà non appartiene ai politica
Di rosa ce  (inviato il 23/10/2014 @ 16:36:48)
# 4
Molti di quelli nella foto votarono a favore degli aumenti, quindi a chi la vogliono dare a bere quest'acqua sporca?
Di peppiniello  (inviato il 23/10/2014 @ 16:45:25)
# 5
Antonio Russo

Ultimamente sento di molte persone che pur in regola con i pagamenti continuano a subire da parte di questa associazione a delinquere chiamata GORI autentici soprusi, per cui condividiamo il più possibile tali notizie per fare in modo che ognuno possa difendersi da questa ennesima vergogna di cui i nostri amministratori comunali sono i primi responsabili con la privatizzazione di un bene come l'acqua
Di Anonimo  (inviato il 23/10/2014 @ 16:59:43)
# 6

Giuseppe Cinque..
Oltre al ricorso per la richiesta retroattiva che abbiamo ricevuto in questi giorni pare che molti sindaci della ATO 3 (ad esempio il comune di San Giorgio a Cremano) abbiano fatto ricorso contro gli aumenti tariffari previsti per i prossimi anni perchè basati su un pianificazione finanziaria mancante di approvazione . Inoltre pare che allo stato attuale la GORI non abbia nemmeno i requisiti di legge per gestire il servizio pubblico ..... in pratica tuti i comuni dell'ato 3 di cui fa parte anche Brusciano sarebbero in una condizione precaria dal punto di vista legale per l'affidamento alla GORI del servizio. Il solo comune di Roccapiemonte in provincia di Salerno si è opposto all'affidamento del servizio alla GORI ed ha presentato un atto di citazione appoggiato anche dalla rete dei sindaci NO GORI .... Un plauso per la recente richiesta formalizzata al presidente della REpubblica per l'annullamento della tanto contestata delibera va al nostro sindaco al quale chiediamo in proseguimento di questa lodevole iniziativa di aderire alla rete dei Sindaci NO GORI e contribuire/aderire alla battaglia già intrapresa da altri sindaci affinchè la gestione dell'acqua torni pubblica (come richiesto con il referendum del 2011 dagli italiani) e soprattutto affinchè le scelte scellerate di una S.p.A. non debbano gravare sui cittadini campani
Di Anonimo  (inviato il 24/10/2014 @ 16:10:25)
# 7
E' brutto quanno se perd''a fiducia
pe' chi stimave comm'a vero amico.
'E cumplimente e chiacchiere te 'nfrucia
ma doppo se rivela nu nemico.
Rummane cchiù murtificato tu
ca issi ca t'ha fatto 'o mmalamente.
Come puo' ddì:- Mò nun ce penzo cchiù. -
si t'ha ferito cu nu tradimento.
Di aldo g.  (inviato il 24/10/2014 @ 16:38:50)
# 8
Cartelle pazze, sindaci pazzi, deputati pazzi, utenti pazzi, tutti contro la Gori. Interrogazioni parlamentari, ricorsi e controricorsi, riunioni a destra e a sinistra, comitati dei sindaci, manifesti murali, volantini e appelli, chiacchiere e bugie, inviti e contro inviti, sospensione e rinvio dei pagamenti, bollette e contro bollette, saldi e prezzi d’occasione, nessuno che dica con chiarezza cosa occorre fare.

Nel frattempo si deve pagare o no? Non ti preoccupare stiamo vedendo, vieni al comune ti do copia del ricorso, vieni domani ne parliamo da vicino, ho parlato col presidente della Gori non ha saputo rispondere, abbiamo fatto ricorso al Presidente della Repubblica, abbiamo scritto al Papa, al Vescovo e al presidente della UE. E allora?

La vogliamo finire con queste pagliacciate e col prendere in giro la povera gente? Per favore i sindaci ci dicessero con chiarezza, da subito e con un manifesto murale che non dobbiamo pagare e se ne assumessero loro la responsabilità di fronte alla Gori. Tutto il resto sono chiacchiere. E’ una presa per i fondelli. Un maledetto imbroglio. Manca solo che anche i consiglieri e amministratori della Gori facciano ricorso contro essi stessi. È

È possibile una riunione immediata dei sindaci della nostra zona per avvisare i cittadini con un manifesto che non bisogna pagare le bollette? Almeno fino a quando la questione non sarà chiarita dagli organi competenti e con l’impegno che saranno annullati gli odiosi e incomprensibili aumenti delle tariffe? È possibile dire che non vogliamo essere ulteriormente penalizzati per colpa di una Gori che fa acqua da tutte le parti?
Di america a  (inviato il 24/10/2014 @ 17:19:07)
# 9
E la GORI ci distoglie dalla TARI.
In questi giorni tra le tante scadenze vi è anche quella relativa alla tassa sulla MUNNEZZA i cui avvisi stanno arrivando (tremate gente).
Si diceva che le tariffe della munnezza fossero state ridotte ma a ben pensarci e analizzando sti ciort' e avvisi un dubbio ti sorge spontaneo "ma vuò vede' che sti altri 'nfamoni cianno ritt' nata fesserie.
Vediamo un pò.
Prima la munnezza costava euro 4,60 al metro quadrato e comprendeva una fantomatica ADDIZIONALE ECA (chissà che c.zzo vuol dire) del 10% oltre al 5% per la provincia, ora per una famiglia di tre persone costa euro 4,36 al metro quadrato senza la fantomatica addizionale ECA del 10% ma sempre con il 5% per la provincia, vogliamo fare un calcoletto e vedere quanto ci costa con l'ECA: euro 4,15+10% di 4,15+5% di 4,15=euro 4,77 (questo sarebbe il prezzo applicato con l'aggiunta dell'ECA che probabilmente non ci tocca più pagare). Mi pongo un'altra domanda ma il risparmio dov'è? a si ci fanno risparmiare solo una parte dell'ECA che non c'è più. Azz' mi sa che questi ci hanno fatto di nuovo f.ssi.
Di  mica so pasquale!!  (inviato il 24/10/2014 @ 19:33:32)
# 10
IRRIVERENTE ALLE ISTITUZIONI
Caro Sindaco.
visto che molto probabilmente la GPN gestirà l'Isola Ecologica di Brusciano, Noi del Gruppo, Le vorremmo mettere all'attenzione di stare molto attento alle future ed eventuali 10 NUOVE ASSUNZIONI di questa AZIENDA.
Sappi che stiamo vivendo momenti molto ma molto .................! Lei o Voi rischiereste il LINCIAGGIO!
Le consigliamo di fare un TURNOVER PROGRAMMATO di tutte le persone disposte a svolgere tali mansioni.
NON è assolutamente giusto "dare del pane" solo a 10 famiglie e basta.
La invitiamo ad essere quanto più SOLIDALE possibile.
Non ne faccia un'altra delle Sue!
Di Giorgio  (inviato il 24/10/2014 @ 21:34:30)
# 11
Assicurazioni con lo sconto, ma la classe di merito era falsa! Denunciato agente.
È il titolo che troviamo spesso su qualche quotidiano locale, dove la notizia non fa nemmeno più tanto scalpore, considerati i tempi di crisi… Eppure questo fatto mi ha riportato indietro negli anni, a quei tempi passati dove la crisi non attanagliava ancora le famiglie e queste notizie facevano ancora scalpore. Ho pensato a quel novello agente del mio paese che pure era solito proporre questo tipo di assicurazioni con lo “sconto”, ricordo ancora quando fu scoperto, quanto stupore… Erano altri tempi. Oggi come allora però il dubbio è rimasto; perché un giovane, figlio di bravi genitori, avesse potuto fare tutto questo: stupidaggine ben celata? O innata natura truffaldina?
Di Luigi  (inviato il 24/10/2014 @ 22:51:40)
# 12

MARIGLIANELLA - Il paese è stato invaso in questi giorni dalle bollette della GORI che recano la dicitura "Recupero partite pregresse ante 2012". Non sono le solite bollette relative al consumo idrico,ma trattasi di fattura che riguarda il 50% dei "conguagli tariffari relativi al periodo ante2012", spedita a seguito della delibera del Commissario Straordinario dell'Ente d'Ambito n. 43del 30 giugno 2014.

A tal proposito i M5S ha colto il mal contento dei cittadini di Mariglianella visionando molte di quelle fatture apparse abnormi e sulle quali il Movimento si è espresso così :” Ci si trova di fronte anche a cifre considerevoli; la documentazione, poi, spiega che l'addebito calcolato sui consumi dell'anno 2012, corrisponde al 50%della prima rata, cui seguiranno altre 3 rate che saranno fatturate "nei termini e nelle modalità approvate dall'Ente d'Ambito SarneseVesuviano"; la completa inosservanza e applicazione dei risultati degli ultimi Referendum Popolari che chiedevano la ripubblicizzazione della gestione dell'acqua e l'inapplicabilità di utili”.

Ma gli Amici di Beppe Grillo di Mariglianella non risparmiano forti critiche all’operato del Sindaco stesso, reo secondo il M5S di “aver votato a favore dell'aumento delle tariffe GORI”.

E per l’appunto il M5S fa riferimento ad un Martedi 02 agosto 2011,giorno in cui si tenne l'Assemblea dei Sindaci di ATO 3 (area sarnese-vesuviana), per votare, tra l’altro, “Rendiconto gestione per esercizio finanziario 2009”, “Bilancio di previsione anno 2011; Bilancio pluriennale per gli esercizi 2011, 2012 e 2013”, “Rendiconto gestione per esercizio finanziario 2010”, “Adeguamento tariffe anno 2011”, ecc. della G.O.R.I. S.p.A.

Fu proprio in questa occasione che secondo il M5S di Mariglianella: “ I Sindaci dell’AT03 (Tra cui anche il nostro) votarono a favore di un aumento delle tariffe idriche pari al 20% tra il 2011 e il 2012, per sanare i debiti accumulati, appianare i bilanci futuri e dicunt per ottimizzare il servizio all’utenza” .

Una gestione del piano idridico quindi per il M5S :“Assolutamente Pro-GORI, ad oggi incoerente e in contrapposizione con il dichiarato ricorso al Presidente della Repubblica da parte dello stesso Sindaco”.
Di Anonimo  (inviato il 25/10/2014 @ 10:06:36)
# 13
Luigi
faccio l'Avvocato del Diavolo!
ma noi adesso abbiamo una persona al comune che è nipote di un FALSARIO. Un assessore che è figlia di un pregiudicato. Ma tu di che stai parlando? di una persona che ha fatto le polizzette? e primm class a si ggir buon a Bruscian e fann ancor. Informati bene. E non dimenticarti di quanti avvocati a brusciano si sono arricchiti grazie alle assicurazioni.Ricimmc tutt cos.
Di Giorgio  (inviato il 25/10/2014 @ 10:58:36)
# 14
Luigi
mi devi scusare ho dimenticato di dirti, ma quanti dipendenti comunali non sono passati "pa massaria" per avere il posto di lavoro ncop o cumun? A si parlassn chell ser a cupià e tem. Tiemp bell e na vot,
Le famiglie Piccolo e Terracciano ringraziano.
Di Giorgio  (inviato il 25/10/2014 @ 11:04:59)
# 15
Ma come sei arrabbiato, bruciante sconfitta o favore negato? Non hai argomenti e vai a tirare cose mai dimostrate o manco mai avvenute, e si Giorgio, il signore di cui parli non fu mai processato come può essere pregiudicato? Parlare per sentito dire equivale ad inciuciare come fanno i femminielli, senza offesa alla sensibilità dei Gay...
Di Luigi  (inviato il 25/10/2014 @ 12:32:46)
# 16
Lui
io gioco a copp e tu m rispunn a baston. ngopp o cumun attualment stann nipote di falsario e figlio di pregiudicato. tu ra me mò c vuò? tu primm a vutat e mo o vuò ra me?
e fmminiell? si tu e amici tuoi.
Di Giorgio  (inviato il 25/10/2014 @ 12:51:37)
# 17
sit' na maniat' e fetenti ma vi rendete conto che non siete altri che cummarell' e paes' che non fanno altro che inciuciare, VERGOGNATEVI E MODERATE I TERMINI, LASCIATE STARE LE COSE PASSATE E PENSATE A QUELLE PRESENTE CHE IN UN ATTIMO SONO PASSATE E ALLORA PENSATE A QUELLE FUTURE PER FARE IN MODO CHE SIA LEGGERMENTE PIù ROSEO DI QUESTO.
Di franco  (inviato il 25/10/2014 @ 14:33:48)
# 18
per me possiamo continuare, facciamo i nomi e cognomi dei dipendenti comunali che sono passati per le famiglie Piccolo e Terracciano. Arrivando fino ai giorni nostri. succer verament chell ca nadda succer r
Di Giorgio  (inviato il 25/10/2014 @ 15:25:20)
# 19
SI DIMMI TUTTO QUELLO CHE VUOI,MA CHI HA FALSIFICATO APPALTI E CONCORSI AL COMUNE DI BRUSCIANO,NEGLI ULTIMI VENTANNI,E' ANCORA LA AL SUO POSTO, CONTINUANDO A SERVIRE IL PADRONE DI TURNO, FALSIFICANDO IL TUTTO CON I TUOI COMPAGNI DI BANCO.PARDON DI MERENDA, E TU COSA FAI? azz parl pur..
Di zorro  (inviato il 25/10/2014 @ 16:01:22)
# 20

Gori - La sentenza del Consiglio di Stato: ''Illeciti i canoni idrici retroattivi'' | 09/11/14

L'imposizione di un canone per il servizio idrico, con decorrenza retroattiva, è illegittimo. È quanto sancito con sentenza dal Consiglio di Stato, che ha confermato in secondo grado la decisione del Tar della Sardegna di annullare l'aumento tariffario adottato dall'autorità d'ambito (Aato). Una sentenza, che potrebbe fare da apripista alla sfilza di ricorsi contro le partite pregresse (ante 2012) richieste agli utenti dalla Gori spa, con l'invio di una fattura separata. Gli importi sono stati richiesti in maniera retroattiva, applicando la delibera commissariale n. 43 del 30 giugno 2014, che autorizza l'azienda al recupero delle differenze dovute dai cittadini, a causa degli errori di calcolo effettuati dai dirigenti dell'Ato e della Gori.
In questi giorni sindaci, associazioni e cittadini si sono mobilitati per contestare l'ennesimo carico economico sui residenti nei 76 comuni dell'Ato 3. Per molti si tratta di una richiesta illegittima dovuta all'applicazione di una retroattività, che dovrebbe essere imposta da una legge e non da un provvedimento commissariale. Secondo i giudici della sesta sezione del consiglio di Stato «la delibera che approva le tariffe ha natura di atto amministrativo di regola irretroattivo». Deroghe sono contentite solo nel caso intervenga «una legge pari ordinata e non un atto amministrativo». Quindi, senza una legge l'ente d'ambito e la Gori non potrebbero imporre agli utenti, con una delibera, il recupero delle somme pregresse in parte prescritte. Sullo sfondo un buco economico di 122 milioni di euro da ripianare.
Fonte: Il Mattino di Salerno
Di Anonimo  (inviato il 17/12/2014 @ 09:11:34)
Commenta
Nick
e-Mail / Link


E - )
: - ) S - ( : - ( : - \ : - o : - Z : - * : - P X - | 8 - ) ; - ) : - D

Warning: causa attacco spammer i commenti sono momentaneamente moderati. Non ti stupire se non lo vedrai subito pubblicato!

CoComment CoComment Support Abilitato!!!

Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

Seguici su :

 
Il mio stato

info:
unaltrabrusciano@libero.it
Titolo
admin (53)
MioBlog (273)

Catalogati per mese:
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020

 

Ultimi commenti:
Non serve vendicarsi, le persone ca...
24/09/2019 @ 12:28:14
Di Anonimo
PICCOLA STORIA TRISTE DI UN FALLIME...
03/09/2019 @ 05:24:51
Di Anonimo
“La mente intuitiva è un dono sa...
22/08/2019 @ 14:47:05
Di Anonimo
Da Gramsci a Moro, da Croce a La Ma...
15/08/2019 @ 18:04:06
Di Anonimo
Ma quanto è folle un popolo che ut...
07/08/2019 @ 09:07:00
Di Anonimo
“… chiunque può diventar ditta...
16/07/2019 @ 04:28:45
Di Anonimo
e vero che la sede dei vigili di br...
20/06/2019 @ 18:17:42
Di luigi
I cittadini devono conoscere i moti...
18/06/2019 @ 17:34:51
Di Anonimo
per il 192 forse hai la memoria cor...
15/06/2019 @ 22:30:44
Di Anonimo
"il popolo che ha dato alla luce il...
15/06/2019 @ 17:43:48
Di Anonimo
CARISSIMO PEPPE o' FALLIMENT'!!!Ne...
14/06/2019 @ 11:42:43
Di Anonimo
ANCORA CAZZATE!quelle che il Sindac...
13/06/2019 @ 09:21:02
Di Anonimo
LE FAKE NEWS DI MONTANILEDopo il Co...
13/06/2019 @ 09:01:56
Di Anonimo
il solito peppoine bla bla bla hai...
12/06/2019 @ 16:11:44
Di Anonimo
Di tutte le ingiustizie, nessuna è...
12/06/2019 @ 13:01:35
Di Anonimo
Se, seeeeeee, e vaiiiiiiiiii.
12/06/2019 @ 10:25:03
Di peppe
Vogliamo Peppe Negri ViceSindaco!!!...
10/06/2019 @ 12:38:08
Di Anonimo
ma i 2 sindaci unior e senior non r...
09/06/2019 @ 20:08:46
Di giuseppe
BRUSCIANO - Duro affondo dell' oppo...
09/06/2019 @ 06:48:45
Di Anonimo
Ora per completare l'opera in un mo...
06/06/2019 @ 12:39:26
Di Anonimo
Intanto per il Bene al Comune...sia...
06/06/2019 @ 12:18:27
Di Anonimo
il bellezza e l'unico a brusciano c...
05/06/2019 @ 21:17:31
Di luigi
siete
02/06/2019 @ 21:50:32
Di giuseppe
chi si e visto il film Troisi beni...
02/06/2019 @ 21:49:12
Di giuseppe
Stamattina l'ennesima barzelletta d...
02/06/2019 @ 14:37:12
Di peppe
carissimo peppe ormai hai raggiunto...
30/05/2019 @ 21:06:53
Di Anonimo
Fai tutte queste tiri, tere, ma non...
30/05/2019 @ 11:06:39
Di peppe
Uguaglianza e Legalità! ...MA MI F...
27/05/2019 @ 11:34:45
Di Anonimo
Il 17 maggio con nota protocollata ...
24/05/2019 @ 10:57:39
Di Anonimo
Martin Luther King aveva paura non ...
14/05/2019 @ 09:20:58
Di Anonimo
"Si alla lotta contro l'evasione!" ...
01/05/2019 @ 12:26:09
Di peppe
L'Opposizione guidata dal Giudice E...
30/04/2019 @ 14:18:56
Di Anonimo
e tu din, don, dan, di nero vestito...
30/04/2019 @ 11:27:02
Di Anonimo
e poi bisogna vedere quanti di ques...
29/04/2019 @ 18:51:16
Di peppe
sindaco senior e sindaco junior ...
29/04/2019 @ 14:17:20
Di Anonimo
Le persone «perbene», oneste e co...
24/04/2019 @ 23:57:05
Di Anonimo
Scippopoli bruscianese vuole essere...
24/04/2019 @ 07:50:15
Di Anonimo
A Brusciano le strutture scolastich...
21/04/2019 @ 16:59:42
Di Anonimo
Bomba carta contro un palazzo a Bru...
20/04/2019 @ 11:29:47
Di Anonimo
Blocchiamo il Paese!Chiediamo come ...
19/04/2019 @ 11:14:42
Di Anonimo
Blocchiamo il Paese!Chiediamo come ...
19/04/2019 @ 11:11:52
Di Anonimo
“Hanno sparato davanti ai bambini...
15/04/2019 @ 17:32:49
Di Anonimo
non c’è vento favorevole per col...
15/04/2019 @ 08:54:45
Di Anonimo
CRISI DEL SISTEMA DEMOCRATICO: GLI ...
09/04/2019 @ 14:03:07
Di Anonimo
Terremoto a Torre del Greco: voti v...
02/04/2019 @ 15:19:10
Di Anonimo
e tutti impecorinati vissero felici...
31/03/2019 @ 15:04:56
Di peppe
Il Silenzio dei Colpevoli!Sindaco m...
29/03/2019 @ 11:39:50
Di Anonimo
Il Consiglio comunale di Brusciano ...
28/03/2019 @ 13:41:38
Di Anonimo
chill (L'ANEMA NERA) vo ben a Peppi...
28/03/2019 @ 11:40:15
Di peppe
Brusciano, opposizione abbandona l'...
28/03/2019 @ 10:36:42
Di Anonimo
"La camorra non vi porta da nessuna...
28/03/2019 @ 10:32:57
Di Anonimo
e vero che la statua di sant'an...
27/03/2019 @ 20:59:31
Di luigi
“Io amo i coraggiosi.Ma non basta...
23/03/2019 @ 15:10:47
Di Anonimo
A Brusciano le strutture scolastich...
11/03/2019 @ 16:15:31
Di Anonimo
e questo lo si sapeva e lo si sa.
09/03/2019 @ 10:40:22
Di peppe
carissimo giudice a brusciano le p...
08/03/2019 @ 20:55:33
Di luigi
LA POLITICA DEI FATTI!Subito un oss...
05/03/2019 @ 10:17:28
Di Anonimo
LA POLITICA DEI FATTI!Subito un oss...
05/03/2019 @ 10:15:57
Di Anonimo
La politica PERBERE!tutto OK abbiam...
26/02/2019 @ 13:37:04
Di Anonimo
E' vero è diventato l' Esercito e ...
21/02/2019 @ 12:14:42
Di Anonimo
Ma questo sindaco e il suo esercito...
20/02/2019 @ 21:01:13
Di antonio
E' bello e gli tirano le pietre,ve ...
15/02/2019 @ 17:56:47
Di Anonimo
A Brusciano le strutture scolastich...
13/02/2019 @ 23:07:58
Di Brusciano bene comune
Le vere aggressioni? Chiedetelo al ...
13/02/2019 @ 09:37:07
Di Anonimo
quando il sindaco attuale andavo co...
11/02/2019 @ 15:46:44
Di luigi
ma come vi permettete il paese e pu...
10/02/2019 @ 14:45:42
Di mattia
L'Amministrazione del NIENTE!Così ...
08/02/2019 @ 11:20:57
Di Anonimo
L'Amministrazione del NIENTE!Così ...
08/02/2019 @ 11:20:57
Di Anonimo
Brusciano come l'italia......È un ...
04/02/2019 @ 23:17:56
Di antonio
La dove le opinioni irragionevoli p...
03/02/2019 @ 20:13:22
Di Anonimo

Titolo

 

Titolo



08/07/2020 @ 16:55:54
pagina generata in 380 ms